Email, addio agli odiatissimi spam: cosi li elimini per sempre | Lo fanno già tutti

Ricevere email spam è sicuramente fastidioso. Vediamo insieme come evitare di intasare il proprio indirizzo di posta elettronica con email indesiderate

Quante volte vi sarà capitato di dover cancellare le email spam dalla vostra casella di posta elettronica? Un fastidio di non poco conto, causato da un fenomeno chiamato “spambot”: programmi automatici, cioè, che “intercettano” gli indirizzi di posta elettronica inseriti in qualche portale di dubbia autenticità.

Email spam
Email spam (PixaBay)

Ma come risolvere? Pur non essendoci purtroppo rimedi risolutori, è possibile in molti casi adottare alcuni comportamenti che possono contribuire ad attenuare il fenomeno. In questo senso, uno dei consigli più diffusi è quello di non scrivere “in chiaro” il proprio indirizzo di posta elettronica. Questo perché, come ricordato all’inizio, gli spambot sono in grado di riconoscere gli indirizzi che gli utenti hanno digitato su forum, social network, siti web e molto altro.

Pertanto, come dicevamo, un utile suggerimento è di non scrivere per intero il proprio indirizzo di posta elettronica, rendendolo comunque riconoscibile: ad esempio, sostituendo il simbolo “@“ con la parola “chiocciola”, oppure inframmezzando l’intero indirizzo con l’utilizzo di spazi (esempio: nome cognome @ e via discorrendo).

Un altro consiglio particolarmente efficace è ricorrere a servizi online come E-mail Icon Generator, che permettono di scrivere l’indirizzo email all’interno di un’immagine. Una volta entrati nella pagina principale del servizio, digitate la parte dell’indirizzo email prima della chiocciola nel campo di testo sotto la voce Enter your e-mail address, selezionando successivamente il provider della vostra casella email dal menu a tendina e cliccando sul pulsante Generate per ottenere appunto l’immagine personalizzata, da utilizzare in tutti i casi in cui volete condividere il vostro indirizzo di posta elettronica.

Come evitare di ricevere email spam: le altre soluzioni da adottare per attenuare il problema

Email spam
Email spam (PixaBay)

Come dicevamo, un altro comportamento per evitare di ricevere email spam è non salvare nei database del browser le informazioni di contatto: quest’ultime, infatti, possono essere intercettate dagli spammer e utilizzate per l’invio di email spam. In aggiunta, è possibile creare dei filtri anti-spam e segnalare le email indesiderate.

In questo secondo caso, è sufficiente aprire la mail ricevuta in un qualsiasi browser web e cliccare sull’opzione “Segnala come spam” o simile, in base al provider utilizzato.

Infine, può tornare utile disiscriversi dalle newsletter, evitando di ricevere quelle email che magari non ci interessano: basta aprire il messaggio, scorrere fino a raggiungere le ultime righe e cliccare sull’apposito link.