Elon Musk e i veri guadagni nel 2020: numeri da primato mondiale

Stando ai calcoli di Forbes, Elon Musk e il Ceo con il maggior numero di guadagni. Nonostante non figuri in alcuna classifica del 2020

elon musk
Forbes ha calcolato i veri guadagni di Elon Musk nel 2020 (Getty Images)

Imprenditore, fondatore di Tesla, co-fondatore di Neuralink. presidente di SolarCity, capo di The Boring Company e Ceo di PayPal, OpenAl e SpaceX: Elon Musk è senza dubbio una delle figure più imponenti e rivoluzionarie del XXI secolo. Nelle classifica degli amministratori delegati con più guadagni nel 2020, non figura praticamente mai. Eppure, stando ai calcoli di Forbes, è lui la persona con più guadagni nel corso dell’ultimo anno.

Si parla di circa 11 miliardi di dollari guadagnati. Una cifra da capogiro, ottenuta interamente in stock option di Tesla e che fa parte di un piano di retribuzione stipulato nel 2018 con l’azienda produttrice di automobili elettriche. Si parlava di 2,3 miliardi di dollari spalmati nell’arco di un decennio, che però non è entrato in vigore fino al 2020.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Godzilla Vs. Kong, dove vedere gratis i primi 10 minuti del film

Elon Musk, 11 miliardi di dollari di guadagni nel solo 2020

elon musk
Oltre 11 miliardi di dollari, che gli valgono il primato mondiale (Getty Images)

Solamente grazie a Tesla e alle retribuzioni in stock option, nel 2020 Elon Musk ha guadagnato 11 miliardi di dollari. Una cifra monstre quella calcolata da Tesla, che ribalta tutte le classifiche sui patrimoni dei Ceo ottenuti nel corso degli ultimi 12 mesi. L’assegnazione di opzioni creata nel 2018 si basa sul raggiungimento di alcuni traguardi ben precisi da parte dell’azienda produttrice di automobili elettriche, stai n termini di capitalizzazione che di margine operativo lordo. Il pacchetto in questione è suddiviso in 12 tranche, sbloccabili al raggiungimento di determinati obiettivi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> PS5, Sony anticipa i tempi: la nuova console per il 2022

Per valutare le assegnazioni ottenute, Forbes ha utilizzato il valore del titolo nel momento più vicino al quale ciascuna delle tranche è scattata. Al netto dei costi di circa 2,36 miliardi di dollari, la fortuna di Elon Musk è incrementata di 11 miliardi di dollari. Dati che lo fanno balzare in cima alle classifiche, superando sia Chad Robinson – con 211 milioni di dollari di compenso – che Amir Dan Rubin – si parla di 199 milioni di dollari per lui –, per un traguardo forse inimmaginabile prima.