Da 50 fino a 60 mila euro per un singolo post: ecco quanto guadagnano gli influencer

Gli influencer non possono più essere definitivi “il lavoro del futuro”. Ecco quanto guadagnano per ogni singolo post

quanto guadagnano influencer
Quanto guadagnano gli influencer con un singolo post? Il “listino” di DeRev (Adobe Stock)

Un tabù da sfatare. Nel 2021, parlare ancora di influencer come “lavoro del futuro” e non ben identificato è sbagliato. I più grandi imprenditori digitali presenti in rete hanno messo in piedi vere e proprie aziende, capaci di guadagnare migliaia di euro ad ogni singolo post grazie a sponsorship e pubblicità di lusso.

Senza scomodare Chiara Ferragni & co., anche personaggi con un numero ridotto di follower possono arrivare a guadagnare tantissimo grazie ad una singola pubblicazione sui vari Instagram, TikTok, YouTube e Facebook. La società di strategia e comunicazione digitale DeRev ha reso noto una sorta di listino che ci dà un’idea su quali siano gli effettivi introiti per ogni singolo post, in base alla copertura dell’account.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La minaccia corre su WhatsApp, l’allarme della Polizia Postale

Quanto guadagnano gli influencer, il “listino” di DeRev

quanto guadagnano influencer
Ecco la tabella con tutti i guadagni sulle varie piattaforme social (screenshot)

Stando a quanto raccontato dalla società di strategia e comunicazione digitale DeRev, è possibile avere un vero e proprio listino relativo ai guadagni degli influencer per ogni singolo post. Parlando di social, il meno adatto è senza dubbio Facebook. Chi può contare tra un milione e tre milioni di follower, infatti, solitamente si porta a casa tra i mille e i 5mila euro per ogni sponsorship. Discorso diverso per YouTube, dove gli introiti vanno dai 15 ai 25mila euro per video. Ma i punti di riferimento sono Instagram e TikTok, dove gira il mercato e grazie ai quali i mega influencer possono chiedere tra i 5 e i 15mila euro anche per una foto o un video di qualche secondo.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Incubo PrintNightMare per gli utenti Windows: gravi problemi alla sicurezza

Come sottolineato dal CEO di DeRev Roberto Esposito, bisogna fare un discorso che riguarda le differenze tra influencer e vip.In Italia si è soliti confondere la figura del content creator con quella del vip. I social sono abitati da migliaia di influencer, che non sono famosi se non presso il proprio pubblico. La “partita economica” si gioca proprio su questo fattore, la fidelizzazione dei follower. Le aziende e i brand si orientano proprio sulla copertura e sulle reazioni che l’influencer in questione può vantarele sue parole.