Due device storici di Apple entreranno presto nella categoria ‘vintage’

Uno degli iPhone più amati di sempre e uno storico iPad entreranno presto a far parte della categoria ‘vintage’, così come deciso di Apple per seguire la propria strategia di mercato

Mentre i più appassionati del settore fremono per venire a conoscenza di tutte le novità alle quali sta lavorando Apple per il futuro, ci sono alcuni prodotti storici dell’OEM di Cupertino che presto potrebbero non ricevere più gli aggiornamenti. Ormai da tempo, infatti, esiste la cosiddetta lista ‘vintage’.

apple vintage 20220601 cellulari.it
Due dispositivi storici di Apple entreranno presto a far parte della lista vintage, con conseguenze immediate per gli utenti (Adobe Stock)

A rientrarci sono tutti quei device la cui distribuzione è terminata da almeno cinque anni. Prodotti storici dunque, che hanno già avuto il loro momento di picco e che vengono gradualmente abbandonati dai consumatori per passare a dispositivi di ultima generazione. Nel mese di giugno, anche un iPhone ed un iPad ne entreranno a far parte.

iPhone 6s ed iPad Pro di prima generazione nella lista ‘vintage’ di Apple

apple vintage 20220601 cellulari.it
Si tratta dell’iPhone 6s e dell’iPad Pro di prima generazione (Adobe Stock)

Pessime notizie per i possessori di iPhone 6s ed iPad Pro di prima generazione. Presto questi due prodotti storici di Apple entreranno a far parte della lista ‘vintage’. Una mossa che in realtà non stupisce, considerando che per entrambi sono passati cinque anni dalla fine della distribuzione. Ma cosa cambia nello specifico? Non sarà più possibile ricevere assistenza da parte di Apple, mentre Apple Store e fornitori di servizi autorizzati potranno comunque procedere con riparazioni per un massimo di altri due anni. Ma solo se c’è disponibilità delle parti.

Ma le novità non sono finite qui. Stando al programma stilato, infatti, sempre a giugno l’iPhone 4s verrà classificato come ‘obsoleto’. Si tratta della sezione più bassa nella speciale graduatoria, alla quale si viene relegati dopo che sono passati più di sette anni dalla fine della distribuzione sul mercato. In questo caso, non sarà più possibile ricevere servizi di assistenza hardware. Considerando che l’iPhone in questione è stato lanciato nel lontano 2011, la decisione non stupisce più di tanto. E come di consueto, il prossimo anno toccherà ad altri modelli di iPhone ed iPad.