Dramma iPhone 14: l’ultimo arrivato di Apple è un disastro

I nuovi iPhone 14 sono diventati realtà solamente qualche giorno fa, ma è già tempo di prime polemiche. C’è un aspetto in particolare che preoccupa gli utenti e che già ha fatto scoppiare una pioggia di critiche

È stato senza dubbio uno degli eventi più attesi dell’anno. Qualche giorno fa, Apple ha tenuto il Keynote di presentazione dei suoi nuovi top di gamma: gli iPhone 14. Disponibili anche quest’anno in quattro versioni differenti, puntano a conquistare diverse fasce di mercato a suon di novità super e un sistema operativo che vuole sfruttare al massimo le specifiche tecniche del prodotto.

iphone 14 20220919 cellulari.it
I nuovi iPhone 14 non sono esenti da critiche, anzi. È emerso un grave problema (screenshot)

Tra le principali novità, vale la pena menzionare la dynamic island disponibile nei due modelli Pro. L’idea di Apple è stata quella di sostituire il notch in maniera intelligente, con un’interfaccia che possa risultare il più possibile dinamica e funzionale. Non mancano però le critiche in merito ad alcuni aspetti del melafonino, che fanno storcere il naso a non pochi consumatori.

iPhone 14 Pro, c’è un grosso problema che sta facendo discutere

Non si placano le critiche nei confronti dei nuovi iPhone 14 Pro. Presentati solamente pochi giorni fa, stanno facendo parlare di sé per via di alcuni bug e problemi non da poco.

iphone 14 20220919 cellulari.it
Pare che alcuni modelli Pro si blocchino in seguito al trasferimento di dati da un vecchio modello (screenshot)

L’ultimo riguarda nello specifico il trasferimento di dati da un modello di melafonino più vecchio. Stando a quanto emerso, anche Apple avrebbe confermato il problema in una nota ufficiale scoperta da MacRumors. All’interno del documento, si legge che l’OEM di Cupertino è già a conoscenza del problema e sta indagando per risolverlo al più presto.

Alcuni utenti potrebbero infatti ritrovarsi con i loro nuovi iPhone 14 Pro e Pro Max totalmente bloccati oppure poco reattivi. Un bug che emerge subito dopo un ripristino iCloud o un trasferimento di dati dall’iPhone più vecchio nel corso del processo di riavvio rapido. Un disservizio ovviamente non da poco, in quanto rende impossibile l’utilizzo del melafonino. In attesa di un aggiornamento del software, per ora l’azienda californiana propone di riavviare forzatamente l’iPhone, se non risponde per più di cinque minuti. Resta da capire quanto ci vorrà – a livello di tempistiche – prima che il problema venga risolto definitivamente. Ancora una volta una brutta figura quella di Apple, che se la sta vedendo con diverse critiche a pochi giorni dal lancio dei suoi flagship.