Documenti personali direttamente su smartphone: il piano di Google per Android 13

Pare che Google sia decisa ad inserire la possibilità di aggiungere i propri documenti personali su smartphone con Android 13. Tutti i dettagli

Un po’ sulla falsa riga di quanto dovrebbe presto accadere con iOS e il Wallet, anche Google starebbe lavorando per dare la possibilità di inserire i propri documenti personali direttamente su smartphone. Stando a quanto si legge, l’obiettivo di Big G è fare passi in avanti già con Android 13.

android 13 20220217 cellulari.it
Spuntano interessanti novità per ciò che riguarda l’inserimento dei propri documenti personali su Android (Unsplash)

Per dare vita al progetto, bisognerà però ovviamente assicurarsi che i device in questione presentino adeguati sistemi di protezione. L’obiettivo è non permettere ad altre persone di accedere ai documenti. Ed è proprio per questa ragione che il team di sviluppatori sta lavorando ad un nuovo standard IC HAL, con maggior sicurezza e privacy garantite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi 12X è il rivale di iPhone 13 Mini: ecco quanto costerà in Europa

Android 13, sarà possibile aggiungere documenti nello smartphone?

android 13 20220217 cellulari.it
Google è al lavoro per una prospettiva di questo tipo già con Android 13 (Adobe Stock)

Il piano è sicuramente in fase di lavorazione, anche se al momento è presto per dire a che punto si è arrivati. Google vuole dare la possibilità ai propri utenti di aggiungere documenti personali all’interno dello smartphone, già a partire da Android 13. Si dovrebbe partire con la patente di guida “digitale”, per poi andare via via ad allargarsi anche ad altri strumenti utili. Come già anticipato, il team di sviluppatori è al lavoro per dare vita ad adeguati sistemi di protezione con il nuovo standard IC HAL. Si parla anche dell’introduzione di un nuovo chip che garantirebbe il rilascio di dati dei documenti via NFC quando il device è spento.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Suoneria diversa per ogni contatto WhatsApp: ecco come fare in pochissimi passaggi

Molto probabilmente, i primi a giovarne saranno gli Stati Uniti. Qui qualcosa si sta già muovendo e potrebbero arrivare novità nei prossimi mesi. E chissà quanto ci vorrà prima che i documenti fisici verranno completamente sostituiti da quelli digitali: potrebbe essere questione ancora di anni.