Cos’è “Modelli”, l’ultima novità di Instagram che strizza l’occhio ai creatori di Reels

È attualmente in test per pochi eletti la funzione “Modelli”, l’ultima novità di Instagram dedicata ai creatori di Reels

Instagram sta puntando con decisione sui Reels e l’intenzione di penalizzare il caricamento di video ripresi da fonti esterne come TikTok, espressa nei giorni scorsi dal numero uno Mosseri, lo dimostra pienamente. Proprio i Reels continuano ad essere protagonisti di miglioramenti e di funzionalità aggiuntive, come quella che è stata annunciata nelle ultime da un Insider e che offrirà ai creatori modi nuovi per i loro video brevi.

Instagram Modelli Reels
L’ultima novità di Instagram prende il nome di “Modelli” (Getty Images)

Come riportato in queste ore da The Verge, la novità in questione prenderà il nome di “Modelli” e, come potrebbe già intuirsi dall’appellativo, darà modo a influencer e semplici utenti di creare nuovi Reels prendendo come riferimento i formati di altri video ospitati sulla piattaforma. Non si tratta di una aggiunta trascendentale, anche perché questo strumento strizzerebbe l’occhio a un’analoga funzione già presente su TikTok. E questo conferma quanto sia ormai sottile la linea di confine che separa i migliori social network, soprattutto se si guarda alla tematica dei video brevi.

Instagram Modelli: un’anteprima da una influencer

Modelli” è ad oggi in test a beneficio di pochi utenti ma è comunque possibile ottenere qualche indicazione di massima da parte di chi ha avuto modo di provare lo strumento in anteprima. È il caso dell’influencer Josephine Hill, secondo la quale la nuova funzione di Instagram permetterà agli utenti di scambiare le clip in fotogrammi preimpostati e aggiungere l’audio. Così facendo, sarà possibile far tutto direttamente da Instagram senza passare da modelli di terze parti come ad esempio quelli di Canva.

I creatori potranno quindi inserire i propri contenuti all’interno di un modello già preimpostato – e qui appunto il nome non è casuale – alla stregua di quanto accade già con TikTok. Si tratta di un aiuto importante per i creatori, i quali potranno così risparmiare tempo prezioso per ricreare il formato di un video.

Non sappiamo quando verrà rilasciata al pubblico questa funzione, anche perché fino ad ora siamo ancora in una fase propedeutica di test. Le prossime settimane saranno a questo punto decisive per un esordio in larga scala.