Correte a fare benzina: tra poco i prezzi schizzeranno alle stelle, ecco quando

Pessima notizia per tutti i cittadini residenti in Italia. A breve il costo della benzina schizzerà alle stelle, vi consigliamo di andare al più presto a rifornire la vostra auto. Ecco i dettagli su tempistiche e rincari previsti

Anche fare benzina costerà più del solito. Una pessima notizia che si aggiunge alla già complicata situazione che stanno vivendo i cittadini residenti in Italia a livello economico, col caro bollette che continua a gravare sui conti correnti di milioni di persone. Tra la crisi e la guerra in Ucraina, anche il 2023 si prospetta un anno molto complicato.

Benzinaio
Benzinaio – Cellulari.it

Tra le altre cose, il carburante tornerà a costare molto più del previsto. Questo obbliga a correre proprio in questi giorni a fare benzina, così da poter risparmiare in vista del prossimo anno. Ecco tutti i rincari previsti e quanto la situazione andrà a pesare sulle casse degli italiani nell’immediato futuro.

Costo della benzina, ecco quando sono previsti i rincari

Una notizia che in realtà era già nell’aria da tempo, ma che ora si sta avvicinando a vista d’occhio a livello di tempistiche. A breve il costo della benzina lieviterà ancora, obbligando i cittadini residenti in Italia a metter mano al proprio portafogli in maniera ancor più pesante per poter rifornire di carburante la propria vettura.

benzina 20221230 cellulari.it
Scaduto il taglio sulle accise, ecco di quanto andrà ad aumentare il costo della benzina (Adobe Stock)

Il 31 dicembre scade infatti lo sconto sulle accise dai carburanti, e dunque già dal 1° gennaio fare il pieno costerà di più. Non è infatti al momento prevista una proroga dei tagli, e verranno ripristinate le aliquote in vigore prima del 22 marzo. Stando a quanto emerso, i prezzi aumenteranno di 18,3 centesimi al litro per la benzina e il diesel, e di 3,4 centesimi per il Gpl.

Secondo i calcoli effettuati da Assoutenti, a livello annuale si parla di una stangata pari a 200 euro l’anno. Con un aumento che si tradurrà in una spesa che dovrebbe essere di 9,15 euro in più a pieno. Per chi, per esempio, effettua due pieno al mese, dovrà arrivare a pagare anche 219,6 euro in più all’anno. Staremo a vedere se da qui alle prime settimane del 2023 il Governo si siederà al tavolo per trovare un nuovo accordo che possa portare ad un ulteriore taglio delle accise del carburante, in modo da facilitare per gli italiani il rifornimento della propria automobile.