Condivisione dell’account su DAZN, pessime notizie per gli abbonati

Presto DAZN potrebbe rimuovere la possibilità di condividere l’account con amici o parenti. Spuntano importanti novità a tal proposito

Da quest’anno e per tutto il triennio 2021-24, la Serie A sarà visibile in esclusiva su DAZN. Un colpaccio quello messo a segno dalla piattaforma di streaming, che si è promessa di rivoluzionare l’intero settore sia dal punto di vista dei contenuti che della piattaforma in sé. Per accedervi è richiesto un abbonamento mensile, un po’ come succede con altri servizi come Netflix.

dazn 20220324 cellulari.it
Spuntano importanti novità in merito all’eventuale stop alla condivisone degli account con DAZN (Getty Images)

Tra le varie possibilità, c’è anche la condivisione dell’account. Una pratica che permette agli utenti di dividere il canone mensile e di risparmiare sul prezzo finale. Ma probabilmente non sarà così per sempre. L’azienda ha infatti già più volte ribadito come, già dalla prossima stagione, molto probabilmente verrà rimossa l’opzione.

DAZN e la condivisione degli account, ci sono novità

dazn 20220324 cellulari.it
In queste ore, sta venendo inviata una comunicazione agli utenti. Con tanto di disconnessione momentanea dagli account e obbligo di reimpostare la password (Adobe Stock)

Nuovo capitolo del discorso legato alla condivisione degli account su DAZN. In questi giorni, la stessa piattaforma sta inviando una comunicazione tramite email ai suoi utenti abbonati. “Di recente, abbiamo scritto per ricordarti i Termini e le Condizioni di utilizzo del nostro servizio. Abbiamo notato un comportamento di accesso all’app DAZN che potrebbe essere non conforme con tali Termini e Condizioni. Per proteggere il tuo account, ti abbiamo pertanto temporaneamente disconnesso da tutti i dispositivi e dovrai reimpostare la tua password cliccando su questo linksi legge nella comunicazione.

Dunque non un classico avviso per ricordare agli utenti che presto potrebbero cambiare le condizioni di utilizzo. Ma un’azione concreta, con addirittura la disconnessione momentanea dal proprio account e l’obbligo di reimpostazione della password. Tutto lascia pensare che questa inversione di trend si farà dalla prossima stagione. Si parlava addirittura di una decisione da prendere a stagione in corso, con aumenti previsti per continuare a vedere il campionato di Serie A. Ipotesi scongiurata per il momento, ma qualcosa si sta muovendo e presto potrebbe cambiare.