Con DogPhone, anche i cani avranno il loro smartphone personale

Anche i cani aprono alla tecnologia di ultima generazione con DogPhone, il primo smartphone pensato unicamente per loro

smartphone cani
DogPhone è lo smartphone pensato per i cani (Adobe Stock)

Non è uno scherzo. Anche i cani potranno avere il loro primo smartphone personale chiamato DogPhone. Si tratta di una invenzione spuntata in rete che ovviamente non offre tutte le classiche funzioni che siamo abituati a vedere sui nostri cellulari. Proprio il nome scelto non è però casuale, in quanto permetterà agli amici a quattro zampe di contattare personalmente il proprio padrone.

Come? Attraverso un sistema molto semplice ed intuitivo, che i cani dovrebbero imparare a padroneggiare in pochissimo tempo. Basterà selezionare un numero limitato di apparecchi, da connettere al DogPhone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Come funziona l’innovativo pagamento a rate senza interessi su PayPal

Cosa c’è da sapere sul DogPhone, lo smartphone per i cani

A spiegare tutte le potenzialità del DogPhone ci ha pensato la dottoressa Ilyena Hirskyj-Douglas dell’Università di Glasgow. I cani potranno contattare il proprio padrone con un sistema molto semplice ed intuitivo. È stata inserita una palla, con la quale gli animali a quattro zampe potranno interagire per avviare delle videochiamate o per rispondere a quelle in arrivo. Il tutto è stato studiato per far sì che venga appreso subito, dopo qualche tentativo. Ancora non è chiaro se il tutto verrà commercializzato o se si tratta di un progetto destinato a rimanere tale.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Digitale Terrestre, è ora di cambiare anche per Tivùsat: addio a 10 canali Rai

C’è addirittura l’idea di inserire altre funzionalità oltre alle videochiamate, ma al momento è tutto ancora in cantiere. Il futuro potrebbe riservare l’ingresso della tecnologia anche nella vita dei cani, per semplificare quella dei padroni. Basti pensare ad una situazione in cui l’animale si è perso e non si trova a casa. Contattandolo tramite DogPhone e grazie alla videocamera integrata, sarà possibile localizzarlo in pochi secondi e andare a riprenderlo. Se ne riparlerà sicuramente nei prossimi mesi, magari con un sistema ancor più avanzato e pronto ad essere messo sul mercato.