Carte di credito, fate attenzione a questa versione: non è detto che sia un bene

Anche quando si decide di utilizzare una carta di credito, bisogna fare attenzione a quale versione si sceglie. Non è detto che sia sempre un bene infatti, ci sono alcune eccezioni che sono molto pericolose

Avere una carta di credito funzionante è diventato al giorno d’oggi indispensabile. Che sia cartacea o creata con un conto online, serve per pagare praticamente qualsiasi cosa senza troppe complicazioni. A maggior ragione col POS, che permette di completare transazioni solo appoggiando la carta al lettore.

carte credito 20221101 cellulari.it
Carte di credito, c’è una soluzione che sembra essere vantaggiosa ma nasconde alcuni problemi (Adobe Stock)

Ce ne sono tante di versioni in giro sul mercato. Tutte offrono vantaggi esclusivi e diversificati, perciò è bene analizzare attentamente ogni punto prima di scegliere quella giusta per le proprie esigenze. Soprattutto perché non tutte sono veramente convenienti e potrebbero portare a pesanti conseguenze.

Carte di credito, ecco una versione che potrebbe fare al caso vostro

carte credito 20221101 cellulari.it
Ecco tutto quello che c’è da sapere sulle prepagate anonime e quali sono i loro vantaggi e svantaggi (Adobe Stock)

Le carte prepagate sono tra le più utilizzate in assoluto, soprattutto quando si parla di effettuare acquisti online. È tutto molto semplice, basta caricare il quantitativo di soldi necessario per completare una transazione e il gioco è fatto. Senza il rischio di avere tutto il proprio patrimonio caricato e che qualche malintenzionato riesca ad avere accesso alle credenziali di accesso. In particolare, ci sono alcune soluzioni che permettono persino di rimanere in anonimato. Così da acquistare prodotti senza rendere nota la propria identità.

L’importante è rispettare alcune condizioni di utilizzo sia per ottenerla che poi per utilizzarla. Ma è legale tutto questo? Sebbene molti non siano d’accordo, usare soluzioni di questo tipo non comporta alcun tipo di problema dal punto di vista della legge. In quanto sono acquistate e rilasciate da istituti di credito, rendendo tutto nella norma.

Va però detto che ci sono alcuni punti svantaggiosi, che potrebbero farvi protendere verso altre soluzioni. Per esempio, quelle usa e getta hanno un limite di ricarica imposto pari a 250 euro. Si possono acquistare in un qualsiasi tabaccaio o presso gli istituti di credito bancario (come Intesa Sanpaolo e Banca Sella). Se però avete bisogno di effettuare acquisti di un valore più elevato, non potrete sfruttare una carta di credito come quella appena citata. Vi consigliamo di informarvi bene prima di procedere con l’acquisto di una tessera del genere, soprattutto per gli elevati costi di rilascio.