Canone Rai: se lo fate rischiate conseguenze gravissime, state attenti

Presto il Canone Rai tornerà ad essere pagato in maniera indipendente, e non più all’interno della bolletta della luce. Ma c’è una possibile azione molto pericolosa e che potrebbe portare a conseguenze pesanti, state attenti

E’ senza dubbio uno dei temi più discussi delle ultime settimane. A partire dal 2023, il Canone Rai tornerà ad essere un’imposta indipendente, che ogni cittadino residente in Italia con una televisione in casa dovrà pagare. Fino a quest’anno, il tutto era incluso nella bolletta della luce per un duplice motivo: semplicità per gli utenti e minor evasione fiscale.

canone rai 20221003 cellulari.it
Occhio a quest’azione che potreste compiere col canone Rai, ci sono enormi rischi (adobe stock)

Ora si sta cercando di capire in che modo evitare che il fenomeno dei “furbetti” torni a verificarsi. C’è chi propone un’imposta più bassa, ma con meno canali disponibili. O chi vorrebbe includere il canone all’interno di un’altra tassa. Intanto però, c’è una pericolosa azione che andrebbe evitata ad ogni costo, perché le conseguenze potrebbero essere molto pesanti.

Canone Rai, occhio a non fare questa mossa: rischiate grosso

canone rai 20221003 cellulari.it
Ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo, si rischia di cadere nel penale (Adobe Stock)

Oppure l’assenza di un sintonizzatore TV in casa, con nessun membro dello stesso nucleo familiare che deve avere televisori o decoder.. Ci sono alcuni cittadini che stanno tentando “la furbata” in questo senso.

Ossia inviare una richiesta di esonero del Canone Rai, dichiarando di non avere alcun apparecchio in casa dedicato alla ricezione dei canali TV tramite digitale terrestre o parabola. Che altro non è se non la dichiarazione sostitutiva mendace. “La mendacità nella dichiarazione sostitutiva espone a responsabilità anche di natura penale

Si ricorda che, per poter legittimamente effettuare tale dichiarazione, è necessario che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di utenza elettrica sia detenuto un apparecchio TV da parte di alcun componente della famiglia anagrafica” si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Qualora doveste venire beccati, il rischio è di incappare anche in una denuncia penale. Vi consigliamo di evitare azioni di questo tipo, in quanto le conseguenze potrebbero essere molto pesanti. Fin troppo considerando il valore dell’imposta, elevato ma necessario per guardare la TV nazionale senza alcun problema.