BlackBerry Z10: restituzioni superano le vendite? RIM smentisce

Secondo un articolo pubblicato ieri dall'eminente Wall Street Journal, le vendite dei BlackBerry Z10, nuovo smartphone di casa RIM e primo dispositivo ad essere dotato della piattaforma mobile BlackBerry 10 completamente rinnovata, sono anco

 
Secondo l’analista Joe Fersedi, le vendite dello Z10 con Verizon si aggiravano inizialmente al 4%, mentre AT&T si attestava al 7%, mentre ora son crollate all’1-2%. Dati reali? Secondo quanto dichiarato dalla stessa RIM, sembra proprio di no: “vogliamo rispondere alla copertura dei media di oggi per quanto riguarda la speculazione che ci sarebbero stati dei livelli anormali di restituzioni dei BlackBerry Z10. Questo è assolutamente falso, i nostri dati dimostrano che i tassi di restituzioni per i dispositivi BlackBerry Z10, sia negli Stati Uniti che su base globale, sono in linea o migliori rispetto alle nostre aspettative e in linea con i tassi di restituzione per gli smartphone premium sul mercato attuale”, ha dichiarato la società in un comunicato ufficiale. 

 

Nessun crollo quindi: secondo gli ultimi dati ufficiali rilasciati dall’azienda, sarebbero stati venduti oltre 1 milione di Z10 dal suo lancio. Vedremo nelle prossime settimane e mesi, quindi, quale sarà l’andamento dello smartphone touchscreen del gruppo canadese e degli altri prodotti BB10 in arrivo sul mercato.   

Secondo un articolo pubblicato ieri dall’eminente Wall Street Journal, le vendite del BlackBerry Z10, nuovo smartphone di casa RIM e primo dispositivo ad essere dotato della piattaforma mobile BlackBerry 10 completamente rinnovata, sono ancora basse, soprattutto tenendo conto del mercato statunitense, dove la gamma riusciva a tenere. Secondo due analisti intervistati dal quotidiano, ci sono casi in cui le restituzioni da parte della clientela superano addirittura le vendite, “un fenomeno che non avevamo mai visto prima”.