BlackBerry Passport in Italia con Tim, Vodafone e Wind

Pensato per lavorare meglio e più velocemente in mobilità, il nuovo BlackBerry Passaport arriva questo mese in Italia con Tim, Vodafone e Wind al prezzo consigliato di 649 euro.

Pensato per lavorare meglio e più velocemente in mobilità, il nuovo BlackBerry Passaport arriva questo mese in Italia con Tim, Vodafone e Wind al prezzo consigliato di 649 euro.

Delle dimensioni di un passaporto (128×90.3×9.3 millimetri), il device segna un ritorno alle origini per BlackBerry, che dopo la cura Chen sembra ora pronta per rimettersi in gioco unendo un suo punto di forza storico quale la tastiera QWERTY ad una serie di funzioni inedite dedicate alla produttività.

Quadrato e incredibilmente potente. BlackBerry Passport si presenta come uno strumento insostituibile per il manager o il professionista moderno. L’insieme delle specifiche tecniche del modello risulta particolarmente completo e in linea con i più alti standard al momento disponibili. Solo per citarne alcune: display LCD touch da 4,5 pollici con risoluzione Full HD di 1440×1440 p e densità di 453 ppi; processore quad-core Qualcomm Snapdragon 800 da 2.2 GHz; 3 GB di memoria RAM; 32 di storage interno (128 GB la capacità massima che può essere raggiunta tramite microSD); fotocamera posteriore da 13 Megapixel con zoom digitale 5x e stabilizzatore d’immagine; tastiera sensibile al tocco (simile al touch pad di un laptop); connettitivà LTE, HSPA+, GPS, Bluetooth 4.0 LE e Wi-Fi; batteria da 3450 mAh, per un’autonomia in uso misto di circa 30 ore.

A coordinare le operazioni del Passport ci pensa l’innovativa piattaforma BlackBerry 10, che con l’ultima release 10.3 è in grado di offrire una grafica ancora più accattivante e tante nuove funzionalità, tra cui l’assistente digitale BlackBerry Assistant e l’app per il lavoro condiviso BlackBerry Blend.

BlackBerry 10.3 introduce sui terminali BlackBerry anche l’Amazon App Store. Tradotto: niente più sideload, e applicazioni Android direttamente sul dispositivo, con una compatibilità ad oggi superiore al 90% della proposta complessiva. Il tutto naturalmente in massima sicurezza, grazie all’efficiente controllo del sistema operativo su ogni contenuto scaricato.