Attacchi informatici, obiettivo dati bancari: meno virus nel 2021, ma più pericolosi

L’ultimo rapporto Mobile Theats Report 2021 di Kaspersky evidenzia un incremento della pericolosità degli attacchi informatici tramite smartphone. L’obiettivo è sempre lo stesso: sottrarre i dati bancari delle vittime

Dati bancari sempre più nel mirino degli hacker. E, manco a dirlo, la porta d’ingresso per trafugare le informazioni personali degli utenti è sempre la stessa: gli smartphone. L’agenzia di sicurezza Kaspersky ha evidenziato, nel suo ultimo rapporto Mobile Theats Report 2021, una crescita pericolosa legata alla complessità degli attacchi informatici approntati dai malintenzionati per sottrarre i dati finanziari delle vittime.

Attacchi informatici smartphone dati bancari
Il salto di qualità degli attacchi informatici tramite smartphone (Unsplash)

L’indagine relativa al 2021 mostra infatti un fenomeno piuttosto singolare: a fronte della diminuzione delle campagne cybercriminose (46 milioni contro i 63 milioni del 2020), si registra un aumento della pericolosità degli attacchi medesimi. Come dire, ci sono meno attività informatiche, ma i numeri non devono però lasciar intendere scenari positivi: gli attacchi rilevati sono infatti più complessi e difficili da intercettare, come spiegato anche da Tatyana Shishkova, security researcher di Kaspersky.

Questo perché gli hacker hanno ritoccato le proprie strategie, aumentando quindi la portata dell’efficacia delle proprie campagne malevoli: ce ne sono di meno (ma si fa per dire, visto che i 46 milioni riportati dall’indagine di Kaspersky sono comunque una cifra di tutto rispetto), ma con una probabilità maggiore di andare a segno. Una delle strategie più diffuse consiste nel confondere l’utente, che scarica un’app malevola senza rendersene conto, magari perché ritenuta legittima: quest’ultima riesce a muoversi indisturbatamente dentro al dispositivo e, veicolata tramite attacchi operati dall’esterno, metter le mani sulle informazioni finanziarie delle vittime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Black Shark 4 Pro, il nuovo smartphone da gaming è in super offerta su Goboo

Attacchi informatici: adware e malware i più diffusi nel 2021

Attacchi informatici smartphone dati bancari
Le minacce più diffuse nel 2021 (AdobeStock)

Una tattica che abbiamo visto ad esempio a proposito di Joker, uno dei malware Android più difficili da estirpare in ragione della sua mutevolezza e capacità di adattarsi rispetto alle barriere protettive del Google Play Protect del Play Store.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Very Mobile, arrivano gli smartphone ricondizionati: fino al 40% più convenienti e 100% più sostenibili

In base ai numeri riportati da Kaspersky, nel nostro paese sono stati registrati nell’intero periodo del 2021 ben 209.482 attacchi che hanno preso di mira gli smartphone, con 28.131 utenti colpiti. Tra le minacce più diffuse si segnalano gli adware (44%), seguiti da malware (40%) e RiskWare (15%).