Apple: una community inestimabile

I possessori di iPad, iPhone, iPod e Mac non sono solo quelli che sfoggiano maggiormente i pregi dei loro dispositivi, ma sono anche quelli che quando devono cambiare scelgono ancora la Mela.

A rendere possibile l’eccezionale traguardo, la grande fedeltà dei clienti nei confronti del brand. I possessori di iPod, iPhone, iPad e Mac non sono solo quelli che sfoggiano maggiormente i pregi dei loro dispositivi, ma sono anche quelli che quando devono cambiare di solito scelgono ancora la Mela.

E poi c’è un aspetto prettamente commerciale: gli iscritti Apple – molti dei quali registrati con tanto di carta di credito – spendono in media in un anno circa 329 dollari ciascuno. Un utente Amazon si ferma a 309 dollari, mentre uno eBay a 125. Nonostante lo straordinario database, Facebook incassa mediamente da ogni profilo appena 5 dollari.

Gli account attivi di Apple, ad oggi, sono più di 500 milioni. L’unica piattaforma in grado di superare l’impressionante cifra è Facebook, con 1,05 miliardi di utenti. E’ il risultato di una recente indagine condotta dalla Morgan Stanley Research su alcuni dati del 2012: la società di Cupertino ha costruito negli anni un vero e proprio impero economico composto non solo di prodotti tecnologicamente all’avanguardia, ma anche di persone. Nemmeno il colosso dell’e-commerce Amazon può permettersi di raggiungere certi numeri, non andando quindi oltre il gradino più basso del podio.