Apple supera le aspettative: risultati inaspettati per il servizio del colosso

Tra i tanti servizi di successo offerti dall’OEM di Cupertino, non si può non menzionare Apple Pay. Il successo ottenuto dall’app è persino superiore alle aspettative iniziali, per un motivo ben preciso

L’ecosistema di Apple è senza dubbio tra i più ricchi e completi al mondo. Ci sono applicazioni dedicate ad ogni singolo bisogno dell’utenza, oltre a tante altre che vedranno la luce già coi prossimi aggiornamenti. È impossibile non menzionare tra queste Apple Pay, uno dei progetti su cui ha puntato più insistentemente Tim Cook.

apple pay 20220826 cellulari.it 1
Il successo di Apple Pay sta raggiungendo numeri pazzeschi e in continua crescita. Lo conferma un report (Adobe Stock)

Arrivato per la prima volta nel 2014 sugli iPhone, ci ha messo qualche anno per raggiungere la sua consacrazione. La svolta è sicuramente arrivata quando Apple ha espresso un concetto chiave: l’obiettivo di far sì che lo smartphone possa sostituire il portafoglio. E dopo un periodo di crescita, ora il successo del servizio è sotto gli occhi di tutti.

Apple Pay, ecco tutti i numeri di un successo consolidato

Stando ad una ricerca portata avanti da Loup Ventures, tra il 2016 e il 2017 la percentuale di iPhone con Apple Pay era di poco inferiore al 20% del totale. Numeri decisamente poco incoraggianti, con la maggior parte dei consumatori che si dichiarava soddisfatta delle sue carte di credito fisiche. Nel 2o18 i numeri sono schizzati alle stelle, così come nel 2019 e nel 2020. Arrivando al 50% degli iPhone totali. Ad oggi si parla all’incirca di un 75% di iPhone con Apple Pay attivo, e si punta ad arrivare al totale (o avvicinarsi il più possibile).

apple pay 20220826 cellulari.it 1
Ad oggi circa il 75% degli iPhone in commercio ha attivato il servizio, e si punta a salire ancora (Adobe Stock)

Ma qual è il motivo che ha portato a questa escalation di numeri così impressionante? La risposta è più semplice del previsto: sono cambiati i consumatori. Se fino a 6-7 anni fa sembrava impensabile poter pagare tramite POS col proprio iPhone, ad oggi sembra diventata la normalità. Perché andare in giro con portafogli pieni di carte, biglietti e chi più ne ha più ne metta, quando si può salvare tutto all’interno del proprio telefono?

Un cambio di mentalità che sicuramente in Italia non si è ancora consolidato a pieno, ma sta prendendo piede in maniera sempre più preponderante. E ci aspettiamo numeri ancor maggiori il prossimo anno e quello dopo ancora, per un cambio di filosofia radicale che è ormai intrinseco nella società dove viviamo.