Apple si ferma: lo stop tragico preoccupa gli utenti, potremmo non vederlo a breve

Notizie pessime per ciò che riguarda tutti gli appassionati di Apple. C’è l’ennesimo stop tragico che preoccupa gli utenti, potremmo addirittura non vederlo a breve. Ecco cosa sta succedendo

Ormai qualche mese fa, Apple ha presentato ufficialmente al grande pubblico i suoi nuovi flagship. Gli iPhone 14 sono disponibili in quattro versioni, per una linea che va ad accontentare ogni tipologia di consumatore.

apple stop 20221227 cellulari.it
Apple dovrà fronteggiare altre brutte notizie, ecco cosa sta succedendo all’azienda californiana (Adobe Stock)

Le principali novità riguardano senza dubbio la linea Pro, con i due modelli di punta che hanno presentato la dynamic island. Si tratta di una rivisitazione per sostituire definitivamente il notch, che probabilmente dal prossimo anno dovrà dire addio anche sui modelli di base. Ma non solo, perché in contemporanea è arrivato anche iOS 16. L’ultimo sistema operativo aggiornato pensato per chi fa della personalizzazione un suo mantra. Non mancano però i problemi, l’ultima notizia sta preoccupando gli appassionati di Apple.

Stop di Apple, ecco cosa sta succedendo: utenti sempre più preoccupati

Stando a quanto raccolto dalle fonti di The Information, ci sarebbe un grave problema legato ad Apple. Uno stop alla produzione di alcune nuove funzionalità a causa di errori durante la progettazione. Molto probabilmente, perciò, l’iPhone 14 che vediamo oggi non è propriamente quello che aveva pensato l’OEM di Cupertino per il lancio.

iphone 14 20221226 cellulari.it
Errori di produzione ed ennesimo ritardo con la consegna dei melafonini in tutto il mondo

Nello specifico, pare che inizialmente l’idea era di sviluppare una nuova GPU da integrare all’A16 Bionic per gli iPhone 14 Pro. Alla fine, invece, l’azienda si è vista costretta ad utilizzare una GPU pressoché identica a quella dell’A15 Bionic. L’obiettivo finale era di ottenere il supporto per il day tracing hardware, ma durante i test sono stati notati consumi eccessivi e diminuzioni dell’autonomia.

Ma le problematiche non sono finite qui. Sempre secondo le ultime informazioni emerse, infatti, starebbero continuando i problemi con le consegne dei modelli di iPhone ordinati dai consumatori. Rallentamenti peggiorati dallo scoppio della rivolta nella fabbrica di Foxconn. La produzione è stata spostata in parte in Vietnam ed India, ma nonostante ciò molti utenti non hanno ancora ricevuto il loro iPhone.

Di recente, la Cina ha rimosso le regole “zero-Covid”. E di conseguenza, sarebbero più di 250 milioni le persone risultate positive al virus. Con conseguenze inevitabili anche per la catena produttiva degli iPhone 14. Le stime parlano di perdite nei profitti superiori all’8%, con tra i 5 e 15 milioni di iPhone in meno.