Apple in soccorso a milioni di utenti, adesso non dovrete più leggere

La Mela sta puntando tutto su una nuova tecnologia collegata agli audiolibri. Che cosa ha in mente di fare nello specifico?

Se una società come Apple decide di darsi da fare su un determinato progetto, state certi che ne vedremo delle belle quasi sicuramente. Tutto quello che sarà necessario fare, in questi casi, è di aspettare ed informarci a dovere su quella che potrebbe essere una tecnologia mai vista prima di oggi. Basterebbe tenersi aggiornati il più possibile, è scontato da dire, ma a volte non sembra che sia sufficiente per convincerci.

apple soccorso
Soccorso Apple – Cellulari.it

In diverse occasioni basterebbe soltanto dare una occhiata su Internet per scoprire altre informazioni per quanto riguarda ciò che vorrebbe fare l’azienda di Cupertino, oppure informarsi a dovere da alcuni leakers che si occupano di rilasciare dettagli utili sui suoi futuri progetti. Effettivamente le alternative ci sarebbero: spetta a noi proseguire con la scelta di una fra quelle disponibili.

IA che trasmuta un libro digitale in un audiolibro?

Non ce ne sarà bisogno questa volta, perché il prossimo piano della Mela è già disponibile per tutti quanti noi. Parleremo di un servizio totalmente inaspettato e che ci aiuterà a svolgere un certo tipo di attività che sicuramente tanti apprezzano, ma che risulta essere sottovalutato. Che abbia a che fare con un dispositivo elettronico? No, non oggi: Apple punta sempre più in alto.

audiolibri 2
Ne abbiamo sentito parlare sicuramente – Cellulari.it

L’idea della società è quella di sviluppare una intelligenza artificiale in grado di trasformare qualsiasi libro digitale in un vero e proprio audiolibro. Gli utenti di Apple Books, a tal proposito, potranno contare su un nuovo sistema in grado di ottimizzare al massimo le voci. Si tratta indubbiamente di una novità che non solo si presenta come innovativa, ma anche rivoluzionaria per la clientela di Apple. Avete mai visto qualcosa di simile dopotutto? La risposta è ovvio che sia questa: no.

Prende il nome di narrazione digitale e, gli autori dei libri, avranno la facoltà di scegliere di pubblicare eventuali audiolibri, trasformando quelli che sono i propri libri digitali grazie ad un sistema di sintesi vocale a base di intelligenza artificiale. Allo stato attuale esistono soltanto tre voci narranti in lingua inglese, ma è probabile che in futuro aumenteranno cosicché ci possa essere una maggiore disponibilità. Nel frattempo teniamoci informati sugli sviluppi futuri di Apple: non sia mai dovessero produrre altre IA come questa.