Apple Glasses ed i suoi utilizzi, gli obiettivi sono occhiali da vista e Realtà Aumentata

Un nuovo brevetto in casa Cupertino riguardo agli Apple Glasses. Oltre che per la Realtà Aumentata potrebbero essere anche degli occhiali da vista

Apple Glasses
Apple Glasses (screenshot YouTube)

Apple Glasses è un accessorio da abbinare ad iPhone, un po’ come Apple Watch.  Ne completa le funzioni, rendendo la vita più facile a tutti gli utenti abituati all’ecosistema della Mela. Le esperienze in Realtà Aumentata sono gestite dal sensore LIDAR installato sulla parte destra dell’occhiale.

Da tempo si leggono indiscrezioni riguardanti i nuovi occhiali di casa Cupertino. Questo speciale oggetto si può utilizzare anche al posto degli occhiali da vista. Il tutto unito alle funzionalità legate alla Realtà Aumentata/Realtà Virtuale.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> 5G e microchip nel vaccino Covid di Pfizer: l’ennesima bufala dal web

Apple Glasses ed i cambiamenti che apportando per gli utenti

Apple Glasses (screenshot YouTube)
Apple Glasses brevetto (screenshot appleworld.today)

Si legge in un brevetto di Apple che integra delle lenti removibili con meccanismo di correzione della vista in un display. Nello stesso si cita una montatura ed un gruppo obiettivo rimovibile HDM (head-mounted display). Questa unità include un display che mostra contenuti grafici all’utente ed è predisposta per essere indossata sulla testa.

Oltretutto si evidenzia come siano in grado di individuare errori di rifrazioni differenti e dunque tener conto della necessità di lenti correttive. Per quanto riguarda l’interfaccia utente, essa è denominata Starboard. Gli occhiali Apple si avvalgono dell’uso di entrambi le lenti per poter visualizzare la Realtà Aumentata. L’utente sfrutta i comandi presenti sul dispositivo, che può gestire anche di fronte. Oltretutto, nel brevetto, si fa riferimento al fatto che tali occhiali sono in grado di resistere ad acqua e polvere.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Digitale Terrestre e le novità dal 1 gennaio: quali canali cambiano frequenza

Non si hanno certezze per quanto riguarda il sistema operativo che deve essere impiegato. Tra i rumor emergono diverse supposizioni, in relazione al  necessario abbinamento con l’iPhone. Oppure anche un chip custom della Mela ed un sistema operativo ad hoc denominato “rOS” (reality operating System). Altri dubbi riguardano la data di uscita del prodotto, si parla del 2021 o addirittura del 2022.