Apple CarPlay a disposizione della Polizia, grazie a una nuova integrazione. Ecco come

Una mossa che nasce con lo scopo dichiarato di aiutare gli agenti di Polizia, in prima linea, a lavorare in maniera più sicura ed efficiente, grazie ad una integrazione sulla Apple CarPlay, il software sviluppato dal colosso di Cupertino, che permette di gestire alcune funzioni dell’iPhone sul display dell’automobile, ora a disposizione degli agenti di Polizia.

CarPlay 20220405 cell
Apple CarPlay – Adobe Stock

In tal senso, grazie alla collaborazione con Motorola Solutions è stata sviluppata una integrazione con CarPlay, ossia un’estensione dell’applicazione OneForce Core esistente di WA Police, supportata dalla tecnologia basata sull’applicazione di pubblica sicurezza PSCore di Motorola Solutions.

Utilizzando Apple CarPlay, gli agenti in prima linea potranno utilizzare le funzioni di controllo vocale durante la guida, nonché emettere avvisi di violazione digitali, anziché versioni scritte a mano.

OneForce Core si basa sull’applicazione mobile di pubblica sicurezza PSCore di Motorola Solutions

Motorola Solutions 20220504 cell
Motorola Solutions – Adobe Stock

Quando gli agenti di polizia rispondono a un incidente, hanno bisogno di informazioni accurate e pertinenti per prendere decisioni e proteggere se stessi e i membri della comunità”. Parte da questo presupposto Col Blanch, vice commissario della Western Australia Police. Che gonfia il petto per l’integrazione con CarPlay.

Da quando hanno implementato OneForce Core, i nostri agenti sono stati meglio informati con l’accesso a informazioni operative critiche ovunque si trovino – continua – ora stiamo compiendo il passo successivo estendendo le ricche capacità di OneForce Core nei nostri veicoli della polizia attraverso l’integrazione con CarPlay, inclusi i controlli vocali“.

Il miglioramento dell’applicazione si basa sul sistema CAD. Computer Aided Dispatch, fornito da Motorola Solutions nell’ambito di un contratto da 11 milioni di dollari australiani con la polizia di Western Australia Police.

CarPlay viene in genere utilizzato dalle app per la gestione della riproduzione audio e la visualizzazione di una mappa per la navigazione, tra gli altri usi, ma di solito non per attività legate al lavoro. Ora lo step successivo: l’utilizzo di CarPlay per aiutare gli agenti di polizia a svolgere il proprio lavoro, grazie alla sua integrazione.

OneForce Core si basa sull’applicazione mobile di pubblica sicurezza PSCore di Motorola Solutions , un’app per la gestione delle attività destinata a servizi essenziali come la polizia. Annunciata da Motorola lo scorso week end, l’integrazione CarPlay di OneForce Core riduce la necessità per un agente di guardare un iPhone o iPad mentre si trova a bordo di un veicolo.

Nel corso degli anni, la polizia australiana è stata sempre all’avanguardia in fatto di innovazioni, adottando sovente più la tecnologia moderna per migliorare il modo in cui combatte la criminalità.

Nel 2019, per esempio, agli agenti in prima linea di WA Police sono stati forniti nuovissimi, allora, Apple iPhone 11 per consentire loro di eseguire controlli di identità, cercare nel database della polizia, acquisire prove e denunciare crimini. La polizia di Western Australia Police è stata anche una delle prime organizzazioni di polizia del paese a lanciare telecamere indossate sul corpo.