Apple Car, cambio alla guida: Kevin Lynch frontman di un progetto che punta sulla differenziazione

Ci sono novità attorno al progetto Apple Car. L’azienda statunitense ha nominato come supervisore il dirigente Kevin Lynch, puntando tutto sulla differenziazione e scommettendo sulle capacità di un volto noto in Apple.

Apple Car nuove notizie
Apple accende il motore sul progetto delle autovetture elettriche a guida autonoma (Unsplash)

Il progetto legato all’Apple Car è tutt’altro che messo in secondo piano. A piccole dosi e con un atteggiamento di chi vuol far le cose in grande, il gigante della “mela” sta gradatamente costruendo tutto ciò che occorre per arrivare a un definitivo punto di svolta. L’uscita della prima autovettura griffata Apple è destinata a inverarsi soltanto tra diversi anni, eppure l’azienda californiana pare aver già le idee chiarissime, scommettendo sulla differenziazione.

Stando a quanto riportato dall’affidabile Bloomberg, Kevin Lynch sopraintenderà presto il progetto Apple Car, prendendo il posto precedentemente occupato da Doug Field, nel frattempo passato tra le file di Ford Motor Company. Un cambio alla guardia decisamente importante e improntato sulla discontinuità, anche perché Lynch è specialista del reparto software dei dispositivi Apple: è noto per aver supervisionato watchOS – l’apprezzata piattaforma installata sui fortunatissimi Apple Watch – e per l’ottimo contributo offerto sui software sanitari dell’azienda.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, Champions e tutto il calcio in un unico posto? Con questo dispositivo si può fare

Apple Car e la discontinuità col (recente) passato

Apple Car nuove notizie
La nomina di Lynch è emblema di una nuova visione da parte di Apple sulle autovetture elettriche a guida autonoma (AdobeStock)

Come ricordato dalla stessa fonte, Kevin Lynch faceva già parte del progetto Apple Car, pur avendo un ruolo minore. L’azienda statunitense ha deciso adesso di aumentare le responsabilità del dirigente e il suo impegno verso il progetto, conosciuto internamente sotto l’appellativo di “Project Titan”. Dietro alla nomina si annida comunque un importante cambio di registro da parte del colosso della “mela”. Che fino ad ora si era affidata esclusivamente, per il ruolo di frontman della divisione dedicata alle auto, a dirigenti che in qualche modo avevano esperienza con il settore: Steve Zadesky, il primo a prendere il comando, è stato ingegnere alla Ford, mentre Doug Field aveva inizialmente lavorato come dirigente senior presso Tesla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Hey Facebook, scatta una foto”: tutto suoi nuovi occhiali della Ray-Ban

La nomina di Kevin Lynch rappresenta dunque un evidente punto di rottura rispetto al passato, segno che Apple vuole porre una attenzione certosina al software della propria futura autovettura, sfruttando tutte le capacità dell’illuminato dirigente. E chissà che non si tratti di una intuizione capace di distinguere l’auto elettrica a guida autonoma di Apple rispetto a tutte le altre presenti nel settore.