Apple con un occhio al mondo del fitness: brevettato il coach alimentare

Novità in arrivo per il mondo Apple. È stato brevettato il coach alimentare, un ulteriore strumento legato al fitness

apple coach alimentare
Apple brevetta il coach alimentare, ecco di cosa si tratta (Adobe Stock)

Da ormai diversi anni, Apple sta dando peso al mondo del fitness e del benessere. Tantissimi gli strumenti introdotti, che vogliono aiutare gli utenti a tenere d’occhio alcuni dati personali e a incrementare la propria attività fisica in maniera intelligente. A questi, presto se ne potrebbe aggiungere un altro: il coach alimentare.

Stando a quanto riferisce il portale My Healthy Apple, infatti, il colosso di Cupertino ha brevettato un nuovo progetto che permette agli utenti di ricevere notifiche relative all’health coaching. Tantissime le funzioni in questo senso, tra le quali spicca – tra le altre cose – l’assistenza con il monitoraggio dei dati glicemici. L’obiettivo pare essere quello di tracciare le abitudini della persona, così da indirizzarlo verso nuovi comportamenti più salutari.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ho. Mobile e furto dati, nuove informazioni fornite dal provider

Apple brevetta il coach alimentare: di cosa si tratta

apple coach alimentare
I dettagli del brevetto (screenshot My Healthy Apple)

Continua il lavoro da parte degli sviluppatori Apple per ciò che riguarda il mondo del fitness. Il portale My Healthy Apple ha scovato un nuovo brevetto con il quale il colosso di Cupertino pare voglia introdurre un vero e proprio coach alimentare, in grado di tracciare e indirizzare le abitudini degli utenti per uno stile di vita più salutare. “Si può impostare un numero di giorni durante i quali vengono monitorati i principali dati legati a dieta e glicemia. Il coach si occuperà di comprendere le reazioni fisiologiche a eventi legati alla salute, indicando comportamenti per migliorare le proprie abitudinisi legge nel brevetto.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iPhone 13, rivoluzione in vista al design: di che cosa si tratta

Si parla appunto di un tracciamento di abitudini, anche per rimuovere dalla routine quelle nocive. “Per esempio, per una prova da affrontare potrebbe essere utile mangiare una barretta proteica, oppure viene consigliato di evitare le bibite zuccherate” tra le features elencate nel brevetto.