Apple: addio alla funzione tanto usata, la utilizzavano tutti

Apple ha annunciato che presto limiterà una delle sue funzioni più utilizzate in assoluto dagli utenti. Una notizia che ha preoccupato tutti e che cambierà il modo di utilizzare il servizio

L’ecosistema Apple è uno dei più completi in assoluto. Il lavoro svolto da parte dell’OEM di Cupertino sta finalmente portando i suoi frutti, con sempre più utenti che si avvicinano ai prodotti con la mela morsicata proprio per via dell’interconnessione totale tra i servizi. Basta avere un account con ID Apple attivo e il gioco è fatto.

iPhone (Foto Canva)
iPhone (Foto Canva)

Tra iPhone, iPad, Apple Watch, Mac, Apple TV e chi più ne ha più ne metta, è tutto sempre a portata di mano. Anche e soprattutto grazie alle app e ai servizi messi a disposizione dall’azienda californiana, sempre più completi. C’è una notizia recente che riguarda proprio una delle funzioni più apprezzate in assoluto dai consumatori, che verrà limitata.

Apple limita una funzione, ecco tutti i dettagli

La modifica in questione andrà a riguardare AirDrop, una delle funzionalità più apprezzate ed utilizzate dagli utenti per lo scambio veloce di file tra dispositivi Apple.

Il tutto dovrebbe entrare in vigore coi prossimi aggiornamenti del sistema operativo iOS. Non mancano le polemiche, che già sono presenti in Cina e presto potrebbero allargarsi a tutti. La soluzione però potrebbe essere molto utile a livello di sicurezza, considerando che moltissimi utenti lasciano AirDrop attivo sempre e per tutti. C’è la possibilità di ritrovarsi sul proprio device Apple file non desiderati o addirittura dannosi. Basta infatti accettare la condivisione e il rischio è dietro l’angolo.

airdrop 20221113 cellulari.it
Anche su AirDrop ci sarà infatti il limite di 10 minuti per la condivisione di contenuti multimediali, al fine di aumentare la sicurezza (Adobe Stock)

Ora in tutto il mondo verrà spostato il limite di 10 minuti per la ricezione di file su AirDrop da qualsiasi persona, contatti compresi. La novità era già entrata a far parte del mercato cinese, e ora verrà estesa a livello globale al fine di aumentare il livello di sicurezza. L’idea è di andare a coprire soprattutto gli utenti che non sono molto attenti alle configurazioni del servizio.

Si può comunque controllare il livello di apertura di AirDrop dal Centro di Controllo. Basta tenere premuto sull’icona dedicata e scegliere “Solo Contatti” o addirittura “Ricezione non attiva”. Così facendo, la vostra sicurezza aumenterà notevolmente e potrete evitare situazioni indesiderate.