App per registrare le chiamate, presto verranno rimosse dagli smartphone

Svolta per ciò che riguarda le app pensate per registrare le chiamate. A brevissimo verranno rimosse dai principali smartphone

Sui vari smartphone Android presenti sul mercato, c’è da tempo la possibilità di azionare la registrazione delle chiamate. Si tratta di una funzione interna, già disponibile nelle varie versioni personalizzate dai principali marchi che utilizzano il sistema operativo di Google.

registrare chiamate android 20220421 cellulari.it
Presto sui dispositivi Android di default non sarà più possibile registrare le chiamate (Adobe Stock)

Presto però, qualcosa dovrebbe cambiare. Anzi, c’è già l’ufficialità. Si è deciso che, a partire dal prossimo 11 maggio, tutti gli smartphone con il robottino verde rimuoveranno la funzione per far partire la registrazione delle chiamate. Una scelta dettata dalle regolamentazioni sulla privacy e la cui disponibilità è sempre andata a stretto filo con le leggi locali.

Registrare le chiamate, cosa cambia dall’11 maggio

registrare chiamate android 20220421 cellulari.it
Dal prossimo 11 maggio Google rimuoverà l’API per salvare le call. Solamente i software di sistema personalizzati potranno continuare a farlo senza intoppi (Adobe Stock)

Ad oggi, la registrazione delle chiamate è disponibile su alcune versioni della MIUI di Xiaomi, nella ColorOS di OPPO e per i Pixel di Google (ma solo in determinate zone). Stiamo dunque parlando di varie versioni personalizzate del sistema operativo Android, le cui funzionalità extra sono a discapito dei marchi produttori. Stando a quanto emerso, a partire dal prossimo 11 maggio Google rimuoverà in via definitiva le API che permettono oggi le registrazioni delle chiamate su Android da app di terze parti.

Questo vuol dire che, tra poche settimane, tutti i software presenti sul Play Store di Big G e che permettono di svolgere questa funzione dovranno dire addio allo store. Se dunque la feature non è pre-caricata di default sul dispositivo grazie ai sistemi operativi personalizzati di Android, non ci sarà più la possibilità di registrare le chiamate. Una scelta che era già nell’aria, considerando la sua storia negli anni passati. Più volte enti locali si sono lamentati del sistema, in quanto andrebbe a scontrarsi con regolamentazioni locali legate alla privacy. Solamente gli smartphone sopraelencati potranno continuare ad utilizzare il sistema, tramite strumenti interni e disponibili all’interno del sistema operativo.