Android 13 anche sul tuo vecchio smartphone? Si può, ed è semplicissimo

Android 13 è ormai diventato realtà da circa due settimane, con gli ultimi device Google Pixel che ne stanno usufruendo. E a breve è previsto il rollout su altri dispositivi. A quanto pare, anche su quelli più vecchi, ma con un trucco

L’attesa è finalmente terminata. Due settimane fa Google ha rilasciato ufficialmente la nuova versione del suo sistema operativo. Stiamo ovviamente parlando di Android 13, già disponibile sugli ultimi modelli di Google Pixel. Ora è compito delle altre aziende sviluppare le proprie versioni personalizzate, con i primi test che sono già stati avviati.

android 13 20220902 cellulari.it
Se siete in possesso di un vecchio smartphone Samsung, potete comunque usufruire di tutte le ultime novità di Android 13 (Adobe Stock)

Ci sono anche le varie liste di device compatibili, che ovviamente comprendono tutti i modelli top di gamma e usciti negli ultimi anni. Se siete in possesso di un telefono più datato, non dovete in realtà disperare. Esiste un trucco tanto semplice quanto efficace che vi permetterà di godere di tutte le novità del software.

Android 13 sui vecchi Samsung Galaxy, basta una custom ROM

È stato lo sviluppatore e membro di XDA Ivan Meler, con un annuncio ufficiale, a rilasciare le build non ufficiali della LineageOS 20 basata su Android 13 per smartphone più datati. Nello specifico, con un semplice trucco potrete avere tutti i benefici dell’ultimo software di sistema anche sul vostro Samsung datato.

android 13 20220902 cellulari.it
Basta scaricare una custom ROM molto comoda e utile. Va però detto che, se non siete esperti, il modding potrebbe causare problemi al vostro telefono. Fate molta attenzione

Stando a quanto si legge, con il modding in questione saranno coperti anche device storici come il Galaxy S7, l’S8 e il Galaxy Note 8. Tutti modelli che, in via ufficiale, non riceveranno invece l’ultimo update ad Android 13. 

Al momento comunque, anche la versione disponibile della ROM è in versione di beta. Il tutto non pregiudica comunque il corretto funzionamento di alcuni elementi come il WiFi, il Bluetooth, le fotocamere e il sensore per le impronte digitali. Mancano però alcuni dei tantissimi nuovi elementi dell’interfaccia grafica pensata da Samsung per la LineageOS. Se volete però godere di diverse piacevoli modifiche, vi basta scaricare la custom ROM. Vi ricordiamo comunque che ci sono diversi rischi del modding, soprattutto se eseguito senza avere conoscenze adeguate. Dunque vi invitiamo ad affidarsi ad utenti più esperti se proprio volete provare Android 13 sul vostro vecchio Samsung, oppure di studiare bene tutte le tecniche adeguate all’installazione di una custom ROM.