Ancora problemi per Donald Trump: il suo social network è (già) stato bucato

A poche ore di distanza dal suo annuncio, TRUTH è già stato bucato. Non c’è pace per Donald Trump e per il suo nuovo social network

donald trump
Primi problemi per il social network di Donald Trump, a settimane di distanza dal lancio della beta (Getty Images)

Se ne parla ormai da diversi mesi. Donald Trump ha deciso di lanciare il suo personale social network. Si chiama TRUTH e, come obiettivo dichiarato, ha quello di “contrastare le Big Tech della Silicon Valley che impiegano il loro potere in maniera unilaterale per silenziare le voci che si oppongono in America“.

Secondo quanto riferiscono gli esperti, questa potrebbe essere una delle prime mosse del tycoon in vista della sua ricandidatura alle Presidenziali USA 2024. Si prospetta una nuova sfida con Joe Biden, dunque, dopo la sconfitta dello scorso anno. Intanto però, sorgono i primi problemi per la sua nuova creazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cybersicurezza, maxi operazione dell’FBI sventa le operazioni del gruppo hacker più grande al mondo

Donald Trump, bucato il social network TRUTH: cos’è successo

trump
Ecco cos’è successo al social network del tycoon (screenshot)

Sono servite poche ore ad alcuni esperti informatici per bucare TRUTH, il nuovo social network di Donald Trump. Stando a quanto riferisce il Washington Post, qualcuno ha avuto modo di accedere alla versione preliminare della piattaforma, messa online dai responsabili per condurre i primi test. Pare che il colpevole sia riuscito a registrare l’account donaldjtrump e a pubblicare un’immagine rappresentante un “suino intento a espletare i propri bisogni corporali“. Una mossa arrivata con largo anticipo rispetto al lancio della beta ufficiale di TRUTH, prevista entro fine anno.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Postepay, segnalati nuovi addebiti non autorizzati: come agire in caso di truffa

Parlando della piattaforma in sé, dovrebbe basarsi sul progetto open source Mastodon, con poche modifiche rispetto alla versione base del codice. Ci si aspetta un funzionamento molto simile a Twitter, sia per dinamiche che per layout dell’interfaccia. Previsto il classico sistema di post e re-post, con account da seguire e molto altro. Chiaro che se ci sono problemi di questo tipo ancor prima del lancio della beta, vuol dire che qualcosa non quadra. Ci sarà lavoro da fare per gli sviluppatori che stanno lavorando al nuovo progetto del tycoon.