Acquisti online: la novità che migliora tutto, è per tutti

Una grossa novità in arrivo e che è stata pensata in particolare per coloro che sono soliti effettuare molti acquisti online. C’è una funzione che andrà a facilitare il lavoro ai buyer selvaggi, basterà pochissimo per utilizzarla

Soprattutto dallo scoppio dell’emergenza pandemica in poi, il settore dell’e-commerce ha registrato un’accelerata con ben pochi precedenti. Tutte le aziende si sono dovute adattare, alimentando le proprie provvigioni e i servizi di consegna per soddisfare la mole di domanda. E al tempo stesso, i consumatori hanno trovato una soluzione alternativa per poter comprare ciò di cui si ha bisogno senza uscire di casa.

e-commerce 20230120 cellulari.it
In arrivo una grossa novità che andrà ad interessare i più appassionati di e-commerce (Adobe Stock)

E oggi si può parlare di una realtà affermata, con milioni di persone in tutto il mondo che decidono effettuare acquisti online piuttosto che uscire di casa e recarsi in un negozio fisico. Proprio per queste ultime, è in arrivo una grossa novità che sarà in grado di rendere le varie operazioni ancor migliori e più semplici, grazie all’intelligenza artificiale.

Acquisti online, la novità di Google per facilitare le operazioni

Nel corso dell’ultimo Nrf 2023, Google Cloud ha colto l’occasione per annunciare alcune nuove applicazioni che saranno basate su machine learning ed intelligenza artificiale. L’obiettivo è quello di trasformare interamente i processi di gestione di back office e front office, tanto nei negozi fisici quanto sui siti di e-commerce. Andando così a facilitare e a migliorare tutte le operazioni, tanto per i venditori quanto per gli utenti finali.

e-commerce 20230120 cellulari.it
Quattro le aree di interesse individuate da Google Cloud (Adobe Stock)

L’obiettivo è quello di rimodellare gli strumenti di retail, così da garantire una maggior efficienza interna nei processi e quindi fornire un’attrattività superiore nei confronti dei clienti. Le quattro aree interessate sono: il controllo degli scaffali, l’esperienza di acquisto, la navigazione e le raccomandazioni. Per ciò che riguarda gli scaffali, è stato sviluppato Vertex Ai Vision, un servizio che migliora la disponibilità dei prodotti indicando dove sono necessari rifornimenti.

Per l’esperienza di acquisto c’è invece Discover Ai, pensato per supportare gli utenti con un’interfaccia più intuitiva per la scoperta di nuovi prodotti. Spazio a Retail Search per gestire il comportamento dei clienti sui siti. Infine Recommendations Ai, pensata per migliorare le raccomandazioni e ridurre al minimo la necessità di test della User Experience. Si potrà così trovare l’equilibrio corretto tra soddisfazione per gli acquirenti e aumento delle entrate per i venditori.