Xiaomi Mi Pad 6 sempre più vicino: potrebbe avere un chip da top di gamma

A distanza di un anno dal rilascio di Mi Pad 5, in Cina Xiaomi ha appena ottenuto la certificazione per la sesta generazione. E potrebbe avere un chip di assoluto livello

Sono mesi molto importanti per Xiaomi. Il 2022 è iniziato nel migliore dei modi per il colosso asiatico, il quale ha già lanciato sul mercato diversi modelli ricercatissimi tra smartphone, tablet e accessori vari. Ora sembra essere arrivato il turno del Mi Pad 6, a distanza di un anno dalla quinta generazione.

xiaomi mi pad 6 20220623 cellulari.it
Spuntano nuove informazioni in merito a quello che potrebbe essere il nuovo Xiaomi Mi Pad 6 (screenshot)

Stando a quanto riferisce il blogger cinese Angangah, infatti, proprio nelle scorse ore l’azienda cinese ha ottenuto la certificazione in Cina, con numero modello 22081281AC. Siamo forse ancora agli albori ed è difficile parlare di un possibile lancio sul mercato imminente, ma è chiaro che qualcosa si muove. E stanno già iniziando ad emergere i primi rumor sulle specifiche tecniche.

Xiaomi Mi Pad 6 potrebbe avere il chip Snapdragon 888

xiaomi mi pad 6 20220623 cellulari.it
Potrebbe esserci il chip Snapdragon 888 (Adobe Stock)

A distanza di un anno dal lancio del Mi Pad 5, gli utenti sono impazienti nel sapere se e quando arriverà la sesta generazione del dispositivo di Xiaomi. La certificazione in Cina è già stata ottenuta, e dunque possono iniziare i lavori veri e propri di progettazione e sviluppo del tablet. La speranza dei consumatori è che si possa ottenere un importante upgrade a livello di scheda tecnica. Per esempio col processore, che l’anno scorso era lo Snapdragon 870 anche nella versione più costosa della gamma.

Secondo quanto riferisce il blogger Angangah, la nuova serie dovrebbe essere composto almeno da due modelli. Quello base potrà vantare un display con risoluzione 2K e refresh rate a 120 Hz. Il chip dovrebbe rimanere ancora una volta lo Snapdragon 870, con anche il prezzo non destinato a salire più di tanto. Per la seconda variante, invece, Xiaomi starebbe pensando di inserire il SoC Snapdragon 888, ben più potente e in grado di garantire prestazioni di assoluto livello. Al momento si tratta comunque di semplici indiscrezioni, e non è chiaro se da qui al momento del lancio ci saranno stravolgimenti o meno.