Xiaomi Mi 10T Lite è il medio gamma più potente secondo i benchmark

Benchmark medi di gamma agosto 2020, via Antutu

Xiaomi Mi 10T Lite è un medio di gamma molto potente, ma secondo dei dati sarebbe il più potente in circolazione in questo momento.

Xiaomi è uno dei nomi che subito saltano alla mente quando si pensa a dei terminali economici che però hanno anche una scheda tecnica di primo livello. Dopo il successo planetario dello Xiaomi Redmi 5 Plus e del Note 5, la casa cinese ha iniziato un’ascesa che non ha trovato ostacoli. A parte il passo falso della serie 6, che non era abbastanza potente da raccogliere la pesante eredità del 5 Plus, Xiaomi ha sempre lanciato sul mercato dei prodotti che facessero del rapporto qualità-prezzo il loro punto di forza. Secondo degli studi sulla potenza dei dispositivi fatta pochi giorni fa, però, con il nuovissimo Xiaomi Mi 10T Lite, la casa asiatica avrebbe davvero esagerato, arrivando a sfiorare l’eccellenza.

LEGGI ANCHE —> Youtube pronta a sfidare Amazon nell’ecommerce: partono i tag sui prodotti

Xiaomi Mi 10T Lite è il medio gamma più potente secondo i benchmark

Xiaomi Mi 10T Series
Xiaomi Mi 10T Series

Il famoso portale Antutu ha calcolato tramite dei benchmark la potenza effettiva dei medio di gamma più famosi del momento. Al primo posto, con il suo processore octacore Snapdragon 765G Qualcomm, domina incontrastato il One Plus Nord. Un terminale di qualità molto elevata, che offre davvero di tutto ad un prezzo compreso tra i 399 e i 449 euro. Eppure, tenendo conto delle caratteristiche del suo Snapdragon 750G Qualcomm e della sua ottimizzazione con la RAM proposta, lo Xiaomi Mi 10T Lite dovrebbe fare ancora meglio. Sempre Antutu, infatti, ha calcolato che la potenza del One Plus Nord raggiunge un punteggio medio di 326.598. Al contrario, il terminale di Xiaomi si attesta sui 329.032. Lo smartphone, che in Italia sarà venduto ad un prezzo compreso tra i 299 e i 349 euro, si aggiudica quindi il primo posto nei benchmark. Ricordiamo come sempre che si parla di potenza di calcolo raw, senza tenere conto dell’ottimizzazione o meno del dispositivo.

LEGGI ANCHE —> Apple, prodotti spediti direttamente dagli Store: quali sono i vantaggi