Vodafone: 5.1 miliardi di fatturato nel 2016

Vodafone presenta il bilancio di chiusura annuale segnando ricavi a 5,1 miliardi di euro, in leggera flessione rispetto allo scorso anno (-0.8%) ma che presenta comunque un trend in crescita a partire dal Q4.

Vodafone presenta il bilancio di chiusura annuale segnando ricavi a 5,1 miliardi di euro, in leggera flessione rispetto allo scorso anno (-0.8%) ma che presenta comunque un trend in crescita a partire dal Q4.

Guardando infatti i diversi trimestri, Vodafone ha subito un leggero rallentamento nei primi due trimestri segnando un -2% sul Q1 e Q2 e tornando poi a crescere nel Q4.

L’ebitda cresce del 3.1% toccando i 2 miliardi di euro.

Per quanto riguarda i clienti, i clienti 4G sono diventati 6.5 milioni rispetto ai 2,8 milioni dello scorso anno. La rete fissa Vodafone segna una crescita dell’1,2% attestandosi a 826 milioni di ricavi con 2 milioni di clienti su linea Adsl e circa 300 mila su fibra ottica.

Quest’anno si chiude la prima tranche di investimento del programma Spring che porta la rete Vodafone a coprire il 95% della popolazione su rete 4G mentre la fibra ottica copre complessivamente 276 città con Milano e Bologna coperte dalla rete a 500 Mega. Nei prossimi anni, Vodafone estenderà la rete in fibra ottica tramite il progetto Enel Open Fiber
In spiaggia sotto l’ombrellone, al fresco della montagna o per le strade delle più belle città d’arte: il 4G di Vodafone è protagonista delle vacanze. Riva del Garda, Santa Margherita Ligure, Otranto, Palau: sono solo alcuni degli oltre 800 comuni coperti dalla rete di nuova generazione in tutta la penisola.

Lo sviluppo delle infrastrutture fisse e mobili rappresenta una priorità per Vodafone Italia, che con il piano Spring sta investendo 3,6 miliardi di euro per portare il 4G al 90% della popolazione entro il 2016. La rete 4G viene estesa ogni mese e già oggi oltre il 60% degli italiani ha la possibilità navigare su internet attraverso la banda super veloce.

Vodafone ha inoltre avviato dallo scorso febbraio a Napoli la sperimentazione pubblica della tecnologia LTE Advanced, che permetterà presto ai clienti dell’operatore di raggiungere da smartphone, tablet o PC la velocità di 250 Mbps.