Very Mobile bacchettata dallo IAP: lo spot sui 7,99 euro è ingannevole

very mobile (Very)
very mobile (Very)

Very Mobile è stata ripresa dall’Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria che ha preso la decisione di bloccare lo spot televisivo che pubblicizza la tariffa da 7,99 euro al mese.

Lo IAP ha deciso la sospensione della pubblicità con la pronuncia numero 44/2020 dopo la vertenza contro WindTre, che detiene il controllo dell’operatore virtuale, e Publitalia’80 Spa. La pubblicità è infatti apparsa sulle reti Mediaset dallo scorso luglio con il nomer “Tira fuori il tuo lato VERY” e si è rivelata scorretta per il messaggio non trasparente, in quanto è stata pubblicizzata aperta a tutti, quando in realtà aveva dei limiti di applicazione solo ad una parte del pubblico.

POTREBBE INTERESSARTI —> SanDisk SSD in sconto su Amazon: 500GB e dimensioni contenute

very mobile (Very)
very mobile (Very)

Very Mobile, lo spot televisivo poco trasparente è stato bloccato

Il motivo della disputa e del ricorso è legato proprio al messaggio che prometteva 100 Giga, minuti e SMS illimitati a 7,99 al mese senza però chiarire che la tariffa era applicabile solo per le nuove attivazioni e non per il passaggio del numero da un altro operatore.

WindTre si è giustificata affermando che l’offerta  non è riservata a una clientela specifica, ma a un pubblico generalizzato, basta che venga attivata una nuova numerazione. Quindi per il gestore non c’era ambiguità nella proposta, perché non ci si doveva aspettare la portabilità del numero di telefono.

Lo IAP però non ha accolto la memoria difensiva in quanto, secondo la pronuncia, il verbo “passa” indicherebbe che il consumatore avrebbe questa possibilità, ma soprattutto una comunicazione commerciale deve sempre avere come parametro il consumatore medio. Soprattutto anche il disclamier inserito alla fine dello spot non è sufficiente per chiarire i limiti dell’offerta.

POTREBBE INTERESSARTI —>Vodafone Happy Black, sconti di ottobre: aggiunti Carrefour e Azoomee