Twitter: ex Google come Presidente e taglio del personale

Twitter prova a rilanciare il proprio social network con due mosse a sorpresa. Il rientro del suo fondatore Jack Dorsey alla guida di Twitter, porterà senza dubbio notevoli modifiche di profilo.

Twitter prova a rilanciare il proprio social network con due mosse a sorpresa. Il rientro del suo fondatore Jack Dorsey alla guida di Twitter, porterà senza dubbio notevoli modifiche di profilo.

La prima riguarda la direzione operativa della società.

Twitter avrebbe infatti ingaggiato Omid Kordestani come uomo da mettere alla guida delal divisione Business per tentare di recuperare spazio e fatturato.

Omid Kordestani arriva su Twitter dopo 10 anni passati nella dirigenza di Google e dopo aver subito un demansionamento con l’arrivo del nuovo assetto Alphabet che lo ha declassato da dirigente a consulente; Omid avrà l’arduo compito di salvare l’uccellino cinguettante dal rischio, tutt’altro che improbabile, di sparire nel nulla o essere accorpato a qualche altro colosso, Google in primis.

La seconda scelta, sempre sul profilo societario, riguarda la volontà di tagliare l’8% del personale.

Attraverso una lettera, Jack Dorsey ha stimato un taglio ipotetico di 336 impiegati, pari appunto all’8% della forza lavoro, una riorganizzazione necessaria dopo le tante acquisizioni per rimettere in carreggiata la società.

Di recente inoltre Twitter ha annunciato alcune modifiche tecniche, con la speranza di riprendere a crescere sul profilo utenti, ormai stagnanti a tal punto che il social network dei cinguettii è stato recentemente superato anche da Instagram.