TikTok e la Bugs Bunny Challenge: è più pericolosa di quanto sembra

Come spesso accade, su TikTok è diventata virale una nuova challenge: la Bugs Bunny. È più pericolosa di quanto sembra

TikTok challenge
TikTok, spunta una nuova challenge pericolosa sul social network (Getty Images)

Il social network TikTok è tra i più amati ed utilizzati al mondo. Dopo il vero e proprio boom di utenza dell’ultimo anno e mezzo, l’app continua a registrare un traffico dati impressionante quotidianamente. Vero e proprio motore di questo fenomeno sociale sono le challenge, capaci di diventare trend mondiali nel giro di pochi giorni.

La nuova sfida che sta impazzando in rete è la Bugs Bunny Challenge. Il modus operandi è piuttosto semplice: una singola traccia musicale da usare e un riferimento al coniglietto della Warner Bros e un video allo specchio restando sdraiati e a pancia in giù su una qualsiasi superficie. Il tutto con le gambe sollevate verso l’alto per far vedere i piedi con calzini bianchi spuntare dalla testa e muoversi a tempo, come fossero le orecchie del coniglio. Ci sono alcune clip che hanno già raggiunto oltre 30 milioni di visualizzazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Microsoft Exchange, grave attacco hacker: allertato anche Joe Biden

TikTok, i rischi della nuova Bugs Bunny Challenge

@karna.val✌🏼

♬ самый грязный заяц – GERDA & DARI

Tutto normale, apparentemente. La Bugs Bunny Challenge sembra essere l’ennesima sfida simpatica nata su TikTok, che chiede agli utenti di fare alcune semplici mosse davanti allo specchio con una canzone russa di sottofondo che fa riferimento al coniglio della Warner Bros. In realtà, c’è molto di più. Nello specifico, è nata nelle ultime ore una variante più esplicita di questo trend, maggiormente ammiccante e che sta rendendo la tendenza meno adatta ai più giovani. È già possibile trovare tra i vari video, alcuni utenti che sollevano i fianchi a metà dell’esibizione per mostrare agli spettatori il fondoschiena.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Iliad punta i suoi ex clienti con l’offerta Flash 100 5G

Diversi utenti esterni stanno salvando questi video, creando collage e pubblicandoli poi su YouTube e altri siti web per adulti. Una scelta che rischia di mettere in pericolo soprattutto gli users più giovani e potenzialmente minorenni, resi vulnerabili da un trend che sembra essere innocuo come gli altri, ma rischia di mettere in pericolo l’immagine della persona.