Telegram introduce Bots 2.0, per sviluppatori creativi e bot più funzionali

Telegram ha introdotto Bot 2.0, un aggiornamento alla sua piattaforma di bot che consente agli sviluppatori di creare bot più creativi e utili per gli utenti e che è in grado di cambiare interfaccia utente, sia su iOS che Android.

Tra poche ore Facebook diventerà un rivale diretto del servizio di messaggisticaTelegram, infatti Mark Zuckerberg annuncerà l’arrivo dei chatbot su Messenger. 

E Telegram ha perciò anticipato il Social Blu, svelando la sua Bot Platform 2.0; la piattaforma di messaggistica istantanea Telegram ha introdotto appunto un aggiornamento alla sua piattaforma di bot, grazie al quale gli sviluppatori potranno realizzare chatbot più avanzati con tastiere inline, posizione geografica, numero di telefono e modifica dei messaggi in tempo reale ed in modo che gli utenti potranno disporre di più funzionalità a portata di mano.

Grazie alla modalità inline i bot diventano onnipresenti e possono essere utilizzati come uno strumento in una qualsiasi delle chat, gruppi o canali,  a prescindere dal fatto che il bot sia un membro o meno. Bot inline può aiutare ad inviare rapidamente GIF, immagini rilevanti dal Web, video di YouTube, articoli di Wikipedia, e molto altro.

Inoltre i nuovi Bot 2.0 consentono agli utenti di generare qualsiasi tipo di contenuto da condividere con gli amici,compresi i documenti, MP3, video, stickers, animazioni e contatti.

Durante l’evento la piattaforma di messaggistica russa ha presentato nuovi bot:

  • il bot @music, che consente di cercare e condividere musica che si puo’ anche ascoltare se si riduce al minimo l’applicazione: 
  • il bot @youtube, che permette di cercare e condividere i video di YouTube ed è possibile collegare il bot al proprio account YouTube per espandere le funzionalità;
  • il bot @sticker, che consente di digitare una emoji e mostrare stickers correlati, anche quelli non installati;
  • il bot @foursquare, che può utilizzare la posizione per suggerire luoghi intorno a dove ci si trova e quindi è possibile condividerne i risultati in una chat con la propria posizione.

I bot inline fanno parte di una piattaforma open source, ossia disponibile gratuitamente per ogni sviluppatore nel mondo.

Telegram inoltre ora dispone di alcune modifiche a livello di interfaccia utente, sia su iOS che Android; infatti, l’applicazione da oggi permette:

  1. di riprodurre i video di YouTube in una finestra pop-up all’interno della stessa applicazione.
  2. di semplificare l’aggiunta di stickers nelle chat, toccando qualsiasi adesivo in una chat per poter visualizzare il pacchetto di cui fa parte ed inviare adesivi senza bisogno di scaricarlo; 
  3. visualizzare l’immagine prima di inviarla, tenendo premuto su un’anteprima di una GIF nel bot @gif.