Svelato il mistero: il prossimo cellulare di OnePlus avrà una batteria da record. E non solo

In molti sono rimasti a bocca aperta quando dal nulla, direttamente sull’ente per la certificazione 3C, è apparso un nuovo cellulare targato OnePlus, che mostrava le sue capacità di ricarica rapida da primato. Nessun nome, solo il numero di modello: PGKM10.

OnePlus 20220314 cell
Smartphone One Plus – Adobe Stock

La caccia alla smartphone del produttore di Shenzhen, di proprietà di BBK Electronics, creato da Pete Lau e prossimo a festeggiare i dieci anni di (ottima) attività, si è aperta subito. Tutte le strade portano a uno smartphone ben preciso, che potrebbe far impazzire molti utenti.

Il nuovo cellulare di OnePlus supporterà la tecnologia di ricarica a 150 W

OnePlus Smartphone 20220314 cell
OnePlus – Adobe Stock

Lo smartphone in questione altri non sarebbe che il OnePlus Dimensity. Lo sostiene apertamente il sempre ben informato tipster DigitalChatStation. Che è sicuro che il dispositivo nonostante abbia una velocità di ricarica massima di 160 W, supporterà la tecnologia di ricarica a 150 W.

Secondo anche altri report il nuovo smartphone di OnePlus potrebbe montare una batteria 4.500 mAh in grado di ricarica il telefonino dallo 0 al 100% in circa un quarto d’ora. Qualcosa di incredibile. La produzione sarebbe in fase talmente avanzata che l’azienda cinese potrebbe anche annunciarlo, stavolta con il nome appropriato e non solo un semplice codice, addirittura il prossimo mese, sempre secondo DigitalChatStation. Se nei prossimi giorni dovessero uscire i tradizionali teaser, allora sì che queste ipotesi saranno tutte molto vicine alla realtà.

Il OnePlus PGKM10 dovrebbe essere, quindi, alimentato dal SoC Dimensity 8100. Più report sostengono che lo smartphone sarà dotato di un display OLED da 6,7 pollici e un obiettivo principale da 50 MP. Non un obiettivo qualunque, ma il popolare sensore IMX766 di Sony.

Nelle notizie correlate, ci si aspetta che questo mese vedremo il primo telefono alimentato da Dimensity 8100 di Realme. Lo smartphone sarà il successore del GT Neo2 e si chiamerà Realme GT Neo3. Proprio come il telefono OnePlus in questione, il Neo3 avrà anche un supporto per la ricarica rapida UltraDart da 150 W. Schermo a 120 Hz, scanner di impronte digitali in-display e memoria da 12 GB/256 GB sono alcune delle sue specifiche principali.

Un cellulare nato con un chiodo fisso, dunque, stando alle specifiche che stanno trapelando in questi giorni: un cellulare rivoluzionario, di settore, che possa sfidare apertamente sia Samsung Galaxy S21 FE, sua l’iPhone SE 5G e Xiaomi 12X. Insomma OnePlus vuole nuovamente sedersi e banchettare al tavolo con i grandi marchi delle telefonia.

Perfino il pannello sarebbe di quelli importanti: uno schermo OLED da 6,7 pollici, lì dove verrà posizionato il famigerato Sony IMX766, sulla cover posteriore. Un sensore con Tecnologia CMOS BSI, risoluzione 50 x 6144, 50 mega-pixel, 8.19 mm x 6.14 mm, diagonale 45.51 pollici, 1 µm fra le sue le sue dimensioni.