Sony annuncia un sensore fotografico FullHD a 1000fps

Sony ha presentato il primo sensore di immagine CMOS a 3 strati per smartphone in grado di catturare le immagini in slow-mo fino a 1000fps per un video a 1080p.

Il 7 febbraio Sony ha annuncaito il primo sensore al mondo di immagine CMOS a 3 strati per smartphone.

La novità che questa innovazione porta è una DRAM aggiunta al sensore di immagine, che consente di catturare le immagini in slow-motion, fino a 1000fps per un video a 1080p.

Il nuovo sensore di immagine è costituito, infatti da uno strato DRAM che è stato aggiunto al sensore di immagine CMOS tradizionale a 2 strati impilati, che si trova interposto tra lo strato di pixel retroilluminato ed il chip con i circuiti per l’elaborazione del segnale.

Grazie e questo schema, il nuovo sensore con DRAM è in grado do leggere i dati con maggiore rapidità rendendo possibile catturare immagini fisse di soggetti in movimento e con una minima distorsione focale, oltre alla possiblità di girare video con movimenti in super slow motion, fino a 1.000 fotogrammi al secondo, ossia circa 8x più veloce dei prodotti convenzionali, in risoluzione full HD (1920×1080 pixel).
 

 

 

Al fine di realizzare una lettura ad alta velocità, per convertire il segnale del video analogico da “pixel” in un “segnale digitale” è stato utilizzato un circuito raddoppiato, ossia costruito in 4 livelli anziché a 2 livelli; questo ha portato anche ad un miglioramento della capacità di elaborazione.

Questo nuovo sensore di Sony utilizza la DRAM per memorizzare temporaneamente i segnali letti ad alta velocità, consentendo la raccolta dei dati ad una velocità superiore rispetto agli standard correnti.

Il prodotto è perciò in grado di catturare un’immagine fissa con 19,3 milioni di pixel soltanto in 1/120 di secondo, ossia ad una velocità 4 volte superiore rispetto ai prodotti attualmente disponibili sulo mercato, permettendo l’acquisizione di immagini ad alta velocità.