Sondaggio su Whatsapp, c’è un modo per crearlo: come fare

C’è un modo per creare un sondaggio su Whatsapp, anche se in molto credono non sia possibile:  la procedura passo passo per farlo

Whatsapp sondaggi
Whatsapp, come creare un sondaggio (Pixabay)

Anche se in molti non lo credono possibile, su Whatsapp si possono creare e personalizzare sondaggi. Lo si può fare sia da smartphone Android ed iOS che da desktop, ma servono diversi passaggi e l’utilizzo di piattaforme esterne a Whats. In tal senso, sono disponibili online soluzioni sicure sia gratuite che a pagamento.

Le prime sono sufficienti per un utilizzo a livello amatoriale, mentre le seconde vengono utilizzate molto spesso da professionisti. Non è comunque escluso che nei prossimi mesi gli sviluppatori inseriscono la possibilità di creare sondaggi come una funzione interna all’app di messaggistica istantanea. Per ora, però, bisogna trovare metodi alternativi.

POTREBBE INTERESSARTI-> Google Wear OS cambia tutto: annunciata svolta storica per le app

Whatsapp, i siti migliori per creare sondaggi

Whatsapp sondaggi
Whatsapp, come creare un sondaggio (Pixabay)

Tra i siti gratuiti, che non richiedono il download, ci sono Straw Poll che è disponibile in inglese ma è comunque semplice da utilizzare. Nella home c’è un form di contatto con la voce “Type your question here” (Scrivi qui la tua domanda), successivamente sceglierete il tipo di risposta ed in ultimo otterrete il link da condividere con gli altri utenti.

Un altro strumento molto utilizzato è quello dei moduli di Google ed anch’esso è gratuito e disponibile online. Questa è forse la piattaforma più facile ed intuitiva per creare sondaggi al termine della cui creazione è possibile decidere se condividere le domande direttamente su Whatsapp od ottenere il link da inviare agli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI-> Covid 19, la variante inglese sarebbe molto più letale secondo alcuni studi

Analizzare i risultati del sondaggio, invece, varia a seconda del sito o dell’applicazione utilizzati per crearlo. In alcuni casi vengono chiesti dati come l’e-mail o una facile registrazione per permettere all’utente di accedere in qualsiasi momento all’andamento dei quesiti posti.