Sharp Aquos Phone SH930W a fine mese sul mercato russo a circa 544 euro

Poco più di una settimana fa vi avevamo parlato dello Sharp Aquos Phone SH930W, l’ibrido smartphone-tablet della casa produttrice asiatica che, stando alle prime informazioni diffuse

 Come abbiamo visto ieri in un articolo dedicato, Samsung ha annunciato una memoria interna super veloce da 64 GB, un componente che sarà presente con tutta probabilità nei dispositivi top di gamma del prossimo anno. Ma questo non è l’unico assaggio di futuro della società: secondo dei documenti che giungono dalla Sud Corea, l’azienda presenterà presto un nuovo display Super AMOLED con risoluzione Full HD a 1080p, probabilmente con una diagonale che sfiora i 5 pollici (precisamente 4,99 pollici). Secondo i rumors, il nuovo super schermo farà la sua prima apparizione ufficiale in occasione del Consumer Electronics Show (CES) 2013 che si terrà a Las Vegas dall’8 all‘111 gennaio prossimo.

Trapelano, inoltre, delle indiscrezioni sulle caratteristiche di questo componente: il nuovo display sarà ancora più sottile e meno affamato di energia, garantendo comunque dei vantaggi a livello di autonomia. La densità di pixel arriva a ben 441ppi, una caratteristica davvero eccezionale che garantirà una qualità visiva sempre più vicina a quella naturale.

E’ possibile che il nuovo Super AMOLED Full HD da 5 pollici sarà una delle sarà una delle features principali del prossimo Samsunng Galaxy S4? Attendiamo di saperne di più nelle prossime settimane.

Poco più di una settimana fa vi avevamo parlato dello Sharp Aquos Phone SH930W, l’ibrido smartphone-tablet della casa produttrice asiatica che, stando alle prime informazioni diffuse, sarebbe arrivato sul mercato russo tra brevissimo. Secondo le ultime informazioni pubblicate dal noto sito Mobile Review, il device è quasi pronto per il lancio, previsto per la fine del mese, ad un prezzo di 22.000 rubli, pari a circa 544 euro.

Il sito russo non si sofferma solo sul prezzo: ha pubblicato, infatti, anche una dettagliata recensione sulle caratteristiche hardware e software del prodotto, che sembra non comportarsi così male nei test anche se, come il noto Engadget evidenzia, si sente la mancanza di un processore più potente che possa offrire performances superiori, soprattutto nella riproduzione di video in full HD o nei giochi in 3D.

Lo Sharp Aquos Phone SH930W, lo ricordiamo, è dotato di un processore dual core Snapdragon e non di un quad-core come i concorrenti più blasonati (pensiamo, ad esempio, al nuovo HTC DROID DNA di cui abbiamo parlato ieri o al Galaxy Note II di Samsung). Assente, quindi, anche il supporto per la reti mobili 4G LTE. Secondo molti questa potrebbe essere una scelta commerciale che punta ad arginare il costo finale dello Sharp Aquos SH930W rispetto ai dispositivi concorrenti.

Vedremo, quindi, se il phablet di Sharp riuscirà ad ottenere dei risultati importanti in termini di vendite e se la società nipponica prenderà in considerazione anche l’idea di lanciare il prodotto in altri mercati, compreso quello italiano.