Se usate questa emoji, siete ufficialmente considerati vecchi

Dopo un attento confronto su TikTok, gli utenti delle nuove generazioni hanno decretato quali emoji sono considerate “da vecchi”

emoji
Emoji da vecchi: la Gen Z di TikTok ha parlato (Adobe Stock)

Al giorno d’oggi, praticamente chiunque utilizza le emoji per messaggiare. Semplici, intuitive e facili da utilizzare, permettono di sostituire intere righe di testo con una simpatica faccina. Da quella che ride a quella che pensa, passando per quella che piange o che dorme: ce n’è veramente per tutti i gusti.

Inizialmente considerata una cosa “da giovani”, ormai la funzione viene sfruttata praticamente da chiunque. L’utilizzo delle emoji è talmente sdoganato, che è nata una vera e propria battaglia tra le nuove e le vecchie generazioni per decidere quali faccine sono ok e quali “da vecchi”. Anzi, da boomer se vogliamo utilizzare le giuste terminologie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple affretta: un iPhone senza porte e senza cavi. Già nel 2021?

Emoji da vecchi, il premio va a quella che ride con le lacrime

emoji
La faccina che ride con le lacrime vince il primo posto (Adobe Stock)

Se siete soliti usare quotidianamente l’emoji che ride a crepapelle, c’è una brutta notizia per voi: siete ufficialmente considerati vecchi. È questo quanto deciso dagli utenti di TikTok appartenenti alla Gen Z, secondo qui sono altre le faccine accettabili. Il sostituto per trasmettere la risata è diventato il teschio, una sorta di versione visiva della frase “sto morendo dal ridere“. Altra emoji non “da boomer” è quella che piange con la bocca aperta. Più in generale, però, sono gli anglicismi ad aver sostituito le faccine. Se ti viene da ridere, scrivi lol (lots of laugh).

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iPad Pro 2021 sfideranno i nuovi Mac grazie all’Apple A14X Bionic

Ma non è finita qui. Se già la faccina che ride con le lacrime è considerata da vecchi, quella che “si rotola dal ridere” – la stessa ma in diagonale, per intenderci – è anche peggio. Nonostante questo, però, i dati forniti da Emojitracker rivelano che il viso con lacrime di gioia è l’emoji più utilizzata di tutte. È anche in cima alle classifiche di Emojipedia e persino Apple nel 2017 l’ha decretata come faccina più in voga. Ma non è così per la Gen Z, a quanto pare. Se volete sentirvi al passo coi tempi, è arrivata l’ora di cambiare modo di messaggiare.