Schermo rotto? Attenti a dove lo portate a riparare, potrebbero peggiorare la situazione

Gli smartphone moderni sono sicuramente dei gioiellini di tecnologia, adatti a performare qualsiasi tipo di operazione ed a soddisfare le innumerevoli richieste dei loro proprietari. Ma il rovescio della medaglia per tanta performance è immancabilmente una delicatezza che li rende molto, molto importanti e bisognosi di cure molto attente.

Essendo dei dispositivi molto delicati ma che comunque si tengono molto alla mercè di urti e cadute accidentali, non è inusuale incappare in problematiche come la rottura dello schermo o di qualche inghippo tecnico e meccanico dell’hardware, il che comporta di doverlo portare in assistenza per poter essere aggiustato.

Centro riparazione smartphone - Cellulari.it 20221023
Centro riparazione smartphone – Cellulari.it

E anche alla svelta, viene da dire, dal momento che ormai la vita senza cellulare è diventata pressoché impossibile: tanto ne abbiamo usato e abusato, che oggi essere irreperibili anche solo per qualche ora è una cosa a dir poco impensabile.

Assistenza ufficiale o centro riparazioni commerciale?

Il tema della velocità nel momento in cui si rompe lo schermo del cellulare e bisogna portarlo in riparazione è cruciale per i possessori di smartphone che hanno magari rotto il display e necessitano di un’aggiustata veloce. Ci sono moltissimi centri di riparazione telefono che sono specializzati non solo nella riparazione di display e schermi e LCD, ma sono anche molto veloci.

Schermo iPhone rotto - Cellulari.it 20221023
Schermo iPhone rotto – Cellulari.it

In linea di massima infatti questo tipo di centro assicura la riparazione del telefono in un lasso di tempo che va dai 15 minuti alle due ore, per la gioia dei possessori del device che possono rientrare in possesso del loro telefonino entro la fine della giornata senza perdere poi molte ore di contatto con il resto del mondo.

Però ci sono molti fattori da considerare, primo fra tutti se il telefono rotto è o no ancora in garanzia. Infatti, le riparazioni su dispositivi in garanzia fatte però da centri non autorizzati dalla casa madre fanno decadere in automatico la garanzia del dispositivo, che in caso di ulteriori guai o di riparazioni più importanti e costose non viene più coperto dalla riparazione gratuita.

Il rovescio della medaglia di questo aspetto è la velocità che i centri di assistenza autorizzati sono sicuramente meno veloci dei centri di assistenza generalisti che si trovano in giro per le città. E’ sicuramente il caso di Apple, per cui se si porta un iPhone in assistenza tecnica autorizzata presso un centro della Mela morsicata si possono dover aspettare anche delle settimane.

Bisogna solo capire in questo caso cosa sia meglio: rischiare di perdere la garanzia e avere subito indietro il telefono, o portare un attimo di pazienza e riavere lo smartphone magari più in là, ma lindo e pinto e sicuramente senza aver sborsato molto denaro? Ai posteri l’ardua sentenza.