Samsung lavora ai suoi primi occhiali AR: i dettagli di Glasses Lite

Anche Samsung pare sia al lavoro per realizzare i suoi primi occhiali AR. Ecco cosa si sa sui nuovi Glasses Lite, tutti i dettagli

Samsung occhiali ar
Samsung sarebbe al lavoro sui suoi primi occhiali AR (screenshot Twitter)

Negli ultimi anni, il mondo dell’hi tech sta cercando di esplorare nuovi mondi e aprirsi a mercati alternativi, con prodotti innovativi e che esulano dagli ormai affermati smartphone, laptop, tablet e via dicendo. Tra le tante novità che ancora non si sono realmente imposte, ci sono gli occhiali AR. Alcune aziende – tra le quali Google – hanno lanciato i primi prototipi, ancora troppo acerbi per sfondare.

Secondo quanto trapelato su Twitter, pare che anche Samsung stia lavorando ad un progetto di questo tipo. Il profilo WalkingCat ha pubblicato alcune clip relative ai Glasses Lite, nuovi wearable del colosso sudcoreano. Si tratta di un nuovo concept, in grado di adattarsi sia all’ambito professionale che al tempo libero. Vediamo cosa si sa fino ad ora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Oppo come Xiaomi: al vaglio uno smartphone con display posteriore

Samsung, in progetto i primi occhiali AR: i Glasses Lite

samsung occhiali ar
Tante le funzionalità, sia per il lavoro che per il tempo libero (screenshot Twitter)

Anche Samsung è al lavoro per realizzare i suoi primi occhiali AR: i Glasses Lite. Concept reso pubblico dal profilo WalkingCat su Twitter, presenta sin da subito alcune caratteristiche molto interessanti e a tratti innovative. Innanzitutto, si tratterebbe di un prodotto adatto sia all’ambiente professionale che al tempo libero. Grazie alla Sunglasses Mode, infatti, le lenti per la realtà aumentata possono oscurarsi in ambiente aperto e fungere da dei tradizionali occhiali da sole.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Ping Call, occhio alla nuova truffa che prosciuga il credito telefonico

Grazie a Glasses Lite, sarà possibile modificare un documento, inviare mail, videochiamare persone, guardare film e video in streaming e così via. Il tutto senza avere il bisogno di trovarsi davanti ad uno schermo, grazie alla realtà aumentata. Si tratta ovviamente di un leak per il momento, non abbastanza per confermare l’uscita del prodotto e ipotizzare una data di uscita. Chiaro che qualcosa bolle in pentola, e questi primi video resi pubblici da WalkingCat su Twitter ne sono la prova. Non resta che attendere possibili sviluppi nei prossimi mesi.