Repulisti Apple: queste applicazioni a breve potrebbero scomparire dall’App Store

Non è un paese per vecchi. Apple continua a pensare che le app obsolete, quelle che da tempo non riceveranno aggiornamenti, potrebbero sparire dallo store online del colosso di Cupertino. La società il cui CEO è Tim Cook avrebbe inviato un’e-mail con screenshot agli sviluppatori interessati. Indirettamente un autentico aut aut.

Apple 20220426 cell
Apple – Adobe Stock

Avviso sul miglioramento delle app“. Il titolo dell’e-mail la dice lunga su cosa richiede Apple. E soprattutto cosa farà: rimuoverà le app dall’App Store che non sono state “aggiornate in un periodo di tempo significativo” e concederà agli sviluppatori solo trenta giorni per aggiornarle.

Puoi mantenere questa app disponibile per i nuovi utenti da scoprire e scaricare dall’App Store inviando un aggiornamento per la revisione in 30 giorni – scrive Apple nell’e-mail – Se non viene inviato alcun aggiornamento entro 30 giorni, l’app verrà rimossa dalla vendita” Mentre Apple rimuoverà le app obsolete dall’App Store, tutte le app scaricate in precedenza rimarranno sui dispositivi degli utenti.

C’è chi dice no: perché Apple non dovrebbe rimuovere le app obsolete

App Store iOS 20220426 cell
App Store iOS – Adobe Stock

In tanti hanno espresso il loro disappunto per la scelta di Apple, vedi lo sviluppatore di Protopop Games Robert Kabwe, che su Twitter che aspramente criticato la decisione di Apple, aizzando in un certo qual modo i player di Motivoto, un game completamente funzionante, ma che non è stato aggiornato da marzo 2019.

Nel frattempo, Kosta Eleftheriou, lo sviluppatore della tastiera FlickType per Apple Watch, afferma che Apple ha rimosso una versione della sua app realizzata appositamente per i non vedenti, perché non è stata aggiornata da due anni.

Come sottolinea Eleftheriou nel suo tweet, l’app Pocket God, una volta super popolare, rimane ancora sull’App Store anche se ha ricevuto il suo ultimo aggiornamento nel 2015. La sviluppatrice Emilia Lazer-Walker ha riferito che Apple sta rimuovendo “alcuni” dei vecchi giochi dall’App Store. Diversi altri sviluppatori condividono la stessa esperienza, notando che semplicemente non hanno avuto il tempo di aggiornare le loro app.

Nella pagina Miglioramenti dell’App Store, Apple rincara la dose: “Stiamo implementando un processo continuo di valutazione delle app, rimozione di app che non funzionano più come previsto, non seguono le attuali linee guida di revisione o sono obsolete“.

Non c’è però un timestamp sulla pagina, quindi non è immediatamente chiaro quando Apple ha pubblicato o aggiornato l’ultima volta il post. Ma è chiaro che quell’e-mail trasuda un diktat, o si aggiornamento o di lascia l’App Store.

I critici di questa politica, come rivela The Verge, sostengono che le app mobili dovrebbero rimanere disponibili indipendentemente dalla loro età, proprio come i vecchi videogiochi. Altri, invece, affermano che la politica è inutilmente rigida. Tant’è.