Parola d’Honor: presentati i nuovi smartphone. Hanno una super ricarica

L’annuncio in pompa magna, una presentazione su cui gravitano molto, che non ha tradito le attese. Honor tira giù il velo sui nuovi cellulari, pronti a miracol mostrare, con una super ricarica e molte specifiche che certificano l’ascesa del marchio di Shenzhen, un tempo di proprietà di Huawei, attraverso il quale vengono commercializzati sempre più dispositivi elettronici dell’impresa cinese.

Il Magic 4 Pro è stato annunciato insieme al Magic 4 con specifiche inferiori ma sempre di un certo livello, da pubblico di fascia alta, che raggiunge il massimo con una ricarica rapida cablata da 66 W e non supporta la ricarica wireless da 100 W.

Honor Magic 20220301 cell
Honor presenta il suo nuovo cellulare – Adobe Stock

L’ultimo smartphone di punta di Honor, il Magic 4 Pro, può essere ricaricato rapidamente in modalità wireless a 100 W, consentendo di ottenere il 50% in appena 15 minuti, come evidenziata dallo stesso marchio cinese.

Honor, Magic 4 e Magic 4 Pro: non solo una super batteria. Ma anche un fotocamera top

Honor smartphone 20220103 cell
Honor, nuovo smartphone di punta – Adobe Stock

Oltre alla ricarica wireless da 100 W, il cellulare made in Honor è dotato anche di una ricarica cablata da 100 W, che secondo l’azienda può caricare completamente la batteria da 4.600 mAh del dispositivo in 30 minuti.

Come ci si aspetta da un moderno smartphone di punta, Honor sta enfatizzando le capacità della fotocamera del Magic 4 Pro. Il dispositivo è dotato di una tripla fotocamera sul retro. Ha tre fotocamere sul retro: una principale da 50 megapixel, una ultrawide da 50 megapixel con un campo visivo di 122 gradi e un teleobiettivo a periscopio da 64 megapixel che offre uno zoom ottico 3,5x. Il normale Magic 4 ha un teleobiettivo a periscopio da 8 megapixel a risoluzione inferiore.

Nella parte anteriore, il Magic 4 Pro ha un display OLED LTPO da 6,81 pollici in grado di regolare dinamicamente la frequenza di aggiornamento da 1 Hz a 120 Hz ed è curvo attorno ai quattro bordi del dispositivo. Nel frattempo, il Magic 4 standard ha lo schermo delle stesse dimensioni e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, ma si curva solo attorno ai due bordi del dispositivo.

La serie Magic 4 è alimentata dal processore Snapdragon 8 Gen 1 di punta di Qualcomm. Il Magic 4 è disponibile con 8 GB o 12 GB di RAM e tra 128 GB e 512 GB di spazio di archiviazione integrato, mentre il Magic 4 Pro ha specifiche simili, anche se un po’ a sorpresa manca di un’opzione da 128 GB.

Il Magic 4 Pro ha un grado di protezione IP68 per la resistenza alla polvere e all’acqua, ma il Magic 4 è inferiore a IP54, quindi quest’ultimo dovrebbe essere in grado di sopravvivere a un leggero schizzo, ma non alla full immersion, e non è un piccolo particolare.

Capitolo prezzi, a testimonianza che i nuovi gioielli mostrati da Honor sono cari: il Magic 4, nella sua versione standard, partirà da 899 euro, per la versione Pro si sale oltre i mille, 1099 euro per l’esattezza. Entrambi i cellulari saranno disponibili nei prossimi mesi, anche se Honor non ha ancora condiviso date di rilascio o mercati esatti.