PadFone Infinity e FonePad, il Mobile secondo Asus

Si rinnova l’appuntamento con le novità tecnologiche firmate Asus in occasione della Milano Design Week.

Lo schermo è di 7’’ con risoluzione HD di 1280 x 800 pixel. Grazie alla tecnologia IPS consente di visualizzare immagini straordinariamente definite in ogni condizione di luce.
La RAM è di 1GB e la memoria interna di 16 espandibile con microSD fino a 32 GB. Il processore, invece, viene fornito da Intel e parliamo in questo caso di un Atom Z2420 single core da 1,2 GHz, un motore molto performante di derivazione laptop. Completano le specifiche tecniche 2 fotocamere da 1,2 e 3 Megapixel e la connessione dati HSPA+.
FonePad sarà inizialmente distribuito con la versione 4.1 di Android Jelly Bean, ma, assicurano in Asus, si potrà presto aggiornare alla 4.2. Il prezzo? Davvero competitivo: 229 euro. Per averlo però bisognerà attendere ancora qualche giorno…

FonePad
Quando le proprietà telefoniche di uno smartphone incontrano gli aspetti multimediali di un tablet. FonePad è essenzialmente un tablet ma con funzionalità di comunicazione vocale. L’ideale per il lavoro e l’intrattenimento. Un mix perfetto in un unico oggetto di vetro e alluminio, raffinato e compatto.

Ma il meglio di sé PadFone Infinity lo dà quando collegato alla sua anima gemella, Infinity Station, vero valore aggiunto di questo smartphone di fascia alta. Unito all’apposito tablet con schermo da 10,1’’, PadFone Infinity moltiplica le sue possibilità d’uso, portando l’esperienza mobile ad un livello superiore.
La sincronizzazione tra i due dispositivi è veloce ma soprattutto totale, con l’Infinity Station che può essere sfruttata per un ciclo di ricarica completo in caso di emergenza.
Si tratta insomma di un’innovativa soluzione 2 in 1, pratica e particolarmente efficiente. Anche dal punto di vista del piano dati tariffario.
PadFone Infinity (smartphone + tablet) sarà disponibile nei negozi a partire dal prossimo maggio, al prezzo di 999 euro iva inclusa.

Si rinnova l’appuntamento con le novità tecnologiche firmate Asus in occasione della Milano Design Week. All’interno di uno spazio espositivo pensato appositamente per risaltare design e qualità della propria offerta, il brand ha mostrato in anteprima due interessanti soluzioni per il comparto mobile: uno smartphone un po’ tablet e un tablet un po’ smartphone. Ma guai a chiamarli phablet: si commetterebbe solo un errore.

PadFone Infinity
Terza generazione della famiglia PadFone, Infinity coniuga un profilo hardware d’avanguardia con tutta la libertà che da sempre caratterizza il sistema operativo Android. Il suo cuore, un Qualcomm Snapdragon 600 con 4 CPU da 1.7 GHz e GPU Adreno 320, garantisce massima compatibilità con l’ultima versione di Jelly Bean (4.2) e prestazioni grafiche davvero sorprendenti.
Il display da 5’’, naturale evoluzione del 4,7’’ del PadFone2, vanta una risoluzione di 1920 x 1080 a 441 ppi coadiuvata dalla tecnologia Super IPS, ed è protetto da un resistente vetro antigraffio Corning Glass anti-impronta.
Interessanti le caratteristiche delle fotocamere: 13 Megapixel per quella posteriore e 2 Megapixel per la frontale. Come ogni terminale top di gamma, non manca il supporto alla rete LTE.
Per quanto riguarda la batteria, il produttore assicura un’autonomia di 19 ore in conversazione 3G e fino a 410 ore in modalità stanby.
La RAM è di 2 GB, mentre la memoria interna è espandibile fino a 64 GB. Ciliegina sulla torta l’elegante chassis unibody in alluminio, che gli conferisce spiccata eleganza e piacevolezza d’utilizzo.