Lenovo si prepara per esordire sul mercato smartphone USA

Il futuro di Lenovo è anche a stelle e strisce, secondo quanto dichiarato dal presidente di Lenovo America Gerry Smith durante il CES di Las Vegas.

Il futuro di Lenovo è anche a stelle e strisce: secondo quanto dichiarato dal presidente di Lenovo America, Gerry Smith, durante il CES di Las Vegas, il colosso cinese vuole rafforzare la propria presenza sul continente, a partire dal sud, in particolare in Brasile, per poi concentrarsi sul mercato statunitense. Smith prevede di esordire nel settore smartphone in USA entro due o tre anni, ma sta comunque aspettando di trovare il momento e il prodotto ideali per questo importante passo. 

 
Non è la prima volta che Lenovo mostra interesse per il mercato statunitense: già lo scorso anno il CEO della società, Yang Yuanqing, aveva previsto un esordio nel 2014. Le parole di Gerry Smith di questi giorni, però, hanno smentito le previsioni dell’amministratore delegato, ritardando l’arrivo di Lenovo nel paese. 
 
Intanto la società continua a crescere nel settore mobile, insidiando i produttori più blasonati: secondo i dati diffusi dalla società di ricerca Gartner, relativi al terzo trimestre del 2013, Lenovo rappresenta il terzo produttore di smartphone del pianeta, subito dopo Samsung e Apple, ed è riuscito a commercializzare oltre 10 milioni di telefoni in tre mesi. 
 
Non sappiamo ancora se il gruppo è riuscito a mantenere la posizione anche nell’ultima parte dell’anno appena conclusosi, ma quel che è certo è che Lenovo ha tutte le carte in regola per essere uno dei protagonisti del settore per il prossimo futuro: la scommessa USA, quindi, è cruciale per seguire tale obiettivo.