iPhone 5S: ecco come potrebbe cambiare il tasto Home

Secondo la redazione di Cult of Mac, il bottone potrebbe essere questa volta realizzato in cristallo di zaffiro.

 Secondo alcune fonti nipponiche, potrebbe essere giovedì 20 giugno il giorno scelto per la presentazione del prossimo iPhone 5S.
A dare valore all’indiscrezione, la possibile coincidenza di questa data con il WWDC, un evento che negli ultimi due anni ha visto Apple monopolizzare la scena grazie agli aggiornamenti di iOS.

La notizia, se confermata, rivelerebbe un netto cambio di strategia da parte del colosso di Cupertino. Un autentico colpo di scena che, anticipando il lancio nei negozi del nuovo melafonino da ottobre a luglio, permetterebbe agli uomini di Tim Cook di soddisfare la continua richiesta di innovazione tecnologica del mercato prima della tradizionale roadmap. Ma sarà sufficiente per conservare la popolarità degli iDevice? Naturalmente no. E qui entra in gioco il terminale economico.

Anche il progetto low cost subirebbe a questo punto un’accelerazione. Sempre in Giappone assicurano che vedrà la luce nei paesi orientali entro agosto.
Insomma, in casa Apple il vento sembra destinato a cambiare. Se spirerà più veloce o più lento lo scopriremo presto
Apple rinvierà a settembre l’uscita dei nuovi melafonini. A rivelarlo è Peter Misek, analista di Jeffries, dopo un viaggio presso una fabbrica che produce iPhoneI due terminali previsti per quest’anno, il 5S e il presunto low cost, subiranno un ritardo a causa di alcune problematiche riscontrate durante la loro realizzazione.

L’iPhone 5S sta avendo problemi nella pre-produzione di massa da almeno un mese o più. Ciò, combinato con il ritardo pubblicamente discusso di iOS 7, mette a rischio la disponibilità a luglio“, le parole di Misek riportate da Street Insider. “Il lancio dell’iPhone low cost – ha poi continuato – potrebbe essere posticipato al quarto trimestre, causando un pericolo concreto all’obiettivo di 50 milioni di iPhone venduti nel terzo trimestre“.
Si tratta naturalmente di indiscrezioni. Le stesse che volevano l’arrivo degli iDevice nei negozi con qualche mese di anticipo. Insomma, cresce la febbre per i prossimi iPhone. E questa volta non sta risparmiando davvero nessuno. Analisti compresi.

E’ tempo di cambiamenti in casa Apple. Si parte naturalmente dal nuovo iPhone 5S, che dovrebbe arrivare sul mercato subito dopo l’estate.

L’ultima indiscrezione sul prossimo melafonino riguarda il classico tasto Home: oltre all’innovativo lettore di impronte digitali – che rivoluzionerà il modo di concepire le password – sembra che la parte più delicata e apprezzata dello smartphone sia destinata ad un altro profondo mutamento.

Secondo la redazione di Cult of Mac, il bottone potrebbe essere questa volta realizzato in cristallo di zaffiro. Una scelta che Apple aveva già fatto per la fotocamera posteriore e che finalmente garantirebbe al terminale grande affidabilità anche dove sono più alte le probabilità di usura. Non solo: proprio per scongiurare frequenti riparazioni al tasto anche sul nuovo modello, Apple potrebbe renderlo un componente di tipo capacitivo integrato nella scocca. La soluzione, per molti simile a quella adottata da alcuni device Android, si differenzierebbe comunque per una maggiore resistenza e per un tasso tecnologico senza precedenti.