Apple vuol svecchiare iPad Mini grazie ad un display più grande

iPad Mini potrebbe nuovamente far la voce grossa sul mercato in virtù di un display più grande e un aspetto estetico maggiormente al passo con i tempi. Ecco tutto quello che sappiamo sul nuovo tablet economico di Apple.

nuovo iPad Mini Apple
(AdobeStock)

Il commercio dei tablet ha conosciuto una significativa ripresa dopo alcuni anni di evidente sofferenza. Lo smartworking e la didattica a distanza imposti dall’attuale crisi epidemiologica hanno infatti contribuito a risollevare l’intero settore, adesso pronto ad incrementare ulteriormente la propria ascesa con i nuovi modelli del 2021. In tale scenario dovrebbe trovare collocazione anche iPad Mini, gamma ormai accantonata da Apple per via della diffusione degli smartphone con display grande.

Come evidenziato infatti dall’affidabile Mac Otakara, il produttore di Cupertino avrebbe intenzione di immettere sul mercato un nuovo tablet economico in grado di coniugare portabilità e maneggevolezza. Un prodotto un po’ più innovativo – in misura maggiore di quanto occorso con l’attuale iPad 2020 – ma soprattutto coerente con gli ultimi sviluppi del mercato tecnologico, specie sotto il fattore delle specifiche tecniche. In tal senso, l’elemento distintivo dell’iPad Mini di sesta generazione sarebbe ricercabile proprio nel display, che passerebbe ad un più accomodante 8,4 pollici in luogo dell’attuale – e obsoleto – formato da 7,9 pollici. Nessuna variazione di rilievo, invece, sul formato 4:3.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp e le scorciatoie da tastiera: alcune sono segrete

iPad Mini di sesta generazione sarà un iPad Air 3 più piccolo

iPad Mini di sesta generazione
Il vecchio iPad Mini 2019 (PixaBay)

Il lavoro abbozzato da Apple dovrebbe essere simile – secondo le ultime indiscrezioni – a quello messo a punto con i precedenti iPad Pro 10.5 e iPad Air 3: ad analoghe dimensioni della scocca corrisponderebbe infatti un incremento del display, in virtù di cornici laterali assai più assottigliate. E in questo senso troverebbe conferma la presenza di un Touch ID posizionato nuovamente sulla porzione inferiore del tablet. In buon sostanza, iPad Mini di sesta generazione sarebbe quindi un iPad Air 3 più piccolo, riprendendo per intero lo stesso aspetto estetico. Meno probabile è invece la voce divulgata da Ming-Chi Kuo, che immagina il nuovo tablet iOS molto più simile alle linee della linea Pro: l’impellenza di mantenere bassi i prezzi di vendita potrebbe infatti indurre Apple a centellinare le novità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Gli smartphone pieghevoli di Samsung hanno paura del freddo

Il nuovo iPad Mini dovrebbe essere caratterizzato dalla presenza dell’ultimo processore Apple A14 Bionic già impiegato da Apple sulla gamma iPhone 12 e sul più recente iPad Air 4. Stando alle ricostruzioni più accreditate, il debutto del più piccolo dei tablet Apple dovrebbe concretizzarsi a marzo. Giusto in tempo per premere l’acceleratore sull’anno finanziario 2021 dopo gli ottimi riscontri maturati ai tempi del COVID-19: in base alle più accreditate stime degli analisti, il gigante di Cupertino ha infatti ottenuto un non trascurabile tesoretto di 23,72 miliardi di dollari dalla vendita degli iPad, registrando conseguentemente un guadagno in positivo dell’11,5% su base annua.