iOS 15 peggiora le prestazioni dei vecchi iPhone? Ecco cosa c’è di vero

L’aggiornamento ad iOS 15 potrebbe rallentare gli iPhone più datati? Ecco cosa c’è di vero e quali sono gli svantaggi eventuali

iOS 15
iOS 15 rallenta le prestazioni dei vecchi iPhone? Ecco alcuni test a riguardo (Adobe Stock)

Da ormai qualche giorno, Apple ha finalmente reso disponibile per tutti il nuovo aggiornamento software iOS 15. Tantissime le novità, che vanno ad interessare sia nuove feature che interfacce riviste. Per chi possiede uno degli ultimi iPhone, Apple consiglia ovviamente di scaricare subito l’update e di iniziare a godere di tutte le modifiche.

Vale lo stesso discorso anche per i melafonini più datati? Come ormai ogni anno, anche questa volta è scattato l’allarme: iOS 15 potrebbe rallentare alcuni specifici modelli di iPhone. Per rispondere a questa domanda, il canale YouTube iAppleBytes ha deciso di effettuare alcuni test con i modelli più vecchi, tra cui l’iPhone 6S, il 7 e l’SE.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tim Cook promette battaglia contro le spie, ma la mail fa il giro della stampa

iOS 15 sugli iPhone più datati: ecco i risultati del test

iOS 15 quali iPhone compatibili
Ecco alcuni dati raccolti dal canale YouTube iAppleBytes (Screenshot YouTube)

Almeno secondo i test effettuati dal canale YouTube iAppleBytes, il nuovo aggiornamento ad iOS 15 non dovrebbe rallentare neppure gli iPhone più vecchi. Gli esperti hanno deciso di prendere in considerazione alcuni dei modelli di melafonino più datati, tra i quali figurano l’SE, il 6S, il 7, l’XR e l’11. I test Geekbench parlano di punteggi pressoché identici con tutte le versioni del sistema operativo. Anche per ciò che riguarda la batteria, non sono stati notati grossi cambiamenti. Sicuramente il consumo è maggiore, ma non così tanto da doversi allarmare.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Privacy, alcune app aggirano le regolamentazioni sul tracciamento dei dati

Per fare un esempio, l’iPhone SE con iOS 15 è rimasto acceso per 2 ore e 53 minuti, un dato inferiore rispetto alle 3 ore e 8 minuti di iOS 13. più importante la differenza con iPhone 6S, che ha registrato un autonomia di 2 ore e 45 minuti (con iOS 13 si parlava di 3 ore e 21 minuti). iPhone 7 rappresenta l’eccezione: con iOS 15 arriva a 3 ore e 43 minuti, con iOS 13 si è fermato a 3 ore e 14 minuti.

Passando alle conclusioni, possiamo dire che in generale è sempre consigliato aggiornare il proprio dispositivo all’ultima versione del software. Anche per ciò che riguarda i modelli più datati, iOS 15 non dovrebbe andare in alcun modo ad intaccare le prestazioni dello stesso.