Un OnePlus Nord 2 gli esplode in tasca: brutta ferita per il proprietario

Ancora un inquietante incidente vede protagonista uno smartphone. A causare l’esplosione dovrebbe essere stata la batteria. Scopriamo come prevenire una tragedia.

OnePlus Nord 2
(Unsplash)

Quattro eloquenti foto postate su Twitter per denunciare l’ultimo, importante incidente causato dall’esplosione di un telefonino. L’utente della piattaforma di microblogging si chiama Suhit Sharma, mentre la vittima è un ragazzo rimasto anonimo, proprietario di un OnePlus Nord 2. La ferita, come si vede dalle foto caricate online, è davvero brutta e, considerata la posizione, si può tranquillamente parlare di tragedia sfiorata.

Da quanto si evince dalle immagini, il cellulare è esploso mentre si trovava nella tasca anteriore dei jeans del povero ragazzo, che ha riportato una profonda ustione sulla parte alta della coscia, a pochi centimetri dalle parti intime. Ora, detto che non è certo una buona idea tenere uno smartphone nei paraggi degli organi riproduttivi, è come minimo inquietante pensare a cosa ha rischiato questo ragazzo. Vediamo quali sono i consigli da seguire per prevenire infortuni e gravi menomazioni fisiche.

Una bruttissima ferita. E la tragedia poteva essere più grande

OnePlus Nord 2 blast (twitter.com) (2)
OnePlus Nord 2 in seguito all’esplosione (twitter.com)

A guardare le foto, c’è poco da stare tranquilli. Il OnePlus Nord 2, protetto per di più da una cover in plastica, è ridotto a un rottame a causa dell’esplosione. Completamente andata la tasca nella quale era riposto – e di cui ormai rimangono solo brandelli bruciacchiati. Mette paura l’immagine dell’escoriazione, che in pratica ricopre oltre metà della parte frontale della coscia. Chi scrive non è un medico, ma sarà difficile evitare un’importante cicatrice sulla gamba, a meno di non ricorrere a interventi di chirurgia plastica.

Il denunciante rivolge il proprio post direttamente al produttore: “OnePlus, guardate cosa ha fatto il vostro telefono. Preparatevi alle conseguenze. Smettetela di giocare con la vita delle persone“, incalza, alludendo a una più che prevedibile azione legale da parte della sfortunata vittima. Per tutta risposta, il supporto di OnePlus ha chiesto a Suhit Sharma di essere contattato direttamente.

ECCO UN ALTRO CONTENUTO PER TE—>OnePlus Nord 2 prende fuoco all’improvviso durante un giro in bicicletta

Come riconoscere un cellulare a rischio esplosione

TI POTREBBE INTERESSARE>>>iPhone 13 Pro “bucato” in appena 15 secondi da un gruppo di hacker cinesi

Dalla scorsa estate, è la terza volta che lo smartphone di OnePlus balza agli “orrori” delle cronache dopo essere esploso. Di solito, il problema è la batteria, che prende fuoco in seguito a un corto circuito, che può essere causato da un danno da impatto sul telefonino. Per evitare che qualcosa di brutto succeda, dovete ispezionare con cura il vostro cellulare, controllando che non ci siano crepe, parti incrinate o deformate in altro modo. Se l’ispezione rileverà qualche difetto, il dispositivo dovrà essere sottoposto alle procedure di controllo da parte del service ufficiale del produttore.